Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

LANOLINA

Qualche tempo fa vi abbiamo parlato delle magie della lanolina, recensendo il 101 Ointment Rose Gold di Lanolips (se non avete ancora letto l’articolo e siete curiose di scoprire di cosa si tratta, potete trovarlo qui): un prodotto multitasking, dal packaging coloratissimo, a base di questo ingrediente solo apparentemente misterioso, ma in realtà estremamente semplice ed efficace.

101 Ointment Rose Gold di Lanolips, foto di Violante Passadore per MUSA

Detta anche «grasso di lana», la lanolina è un unguento di origine naturale – ovviamente non vegetale! – che svolge una funzione idratante e lenitiva. Consiste in un complesso di lipidi derivante dalla secrezione delle ghiandole sebacee delle pecore, che ha la funzione di nutrire e proteggere il loro pelo folto dalla disidratazione e dalle intemperie.

Forse non tutti sanno che il manto degli ovini cresce costantemente e, per evitare che la matassa opprima l’animale, deve essere periodicamente tosato. Proprio per questo, nonostante sia di origine animale, la lanolina è considerata un ingrediente cruelty-free.

Allo stato naturale, la lanolina presenta una consistenza pastosa e oleosa, ed è caratterizzata da un colorito giallognolo la cui intensità varia a seconda della purezza del prodotto. Prima di venire impiegata nella produzione cosmetica, viene sottoposta a processi di purificazione e deodorazione.

Questa descrizione potrebbe apparire poco seducente ma, superata la diffidenza iniziale, siamo convinte che rimarrete colpite dai benefici del suo utilizzo, così come è stato per noi!

La lanolina presenta tre caratteristiche fondamentali:

1. La sua struttura molecolare è molto simile a quella dei lipidi umani. Si tratta quindi di un elemento altamente compatibile con la nostra pelle e facilmente assorbibile. Tuttavia, come per qualsiasi ingrediente, esiste la possibilità che provochi reazioni allergiche, per questo vi consigliamo sempre di testare prima un prodotto su un piccolo lembo di pelle.

2. È semi-occlusiva e semi-permeabile. Crea un sottile strato lipidico sulla cute che viene assorbito velocemente, senza alterare il PH della pelle stessa.

3. È in grado di assorbire molta acqua senza perdere la sua consistenza e le sue proprietà, arrivando a contiene fino al 400% del suo peso in umidità.

Nota per voi (ma anche per noi): la denominazione Lanolina, o Lanolin, viene data non solo alla cera di lana, ma è anche usata per indicare la miscela composta dal 65% di lanolina, il 15% di olio di paraffina e il 20% di acqua. Quindi, chi preferisce evitare l’utilizzo di ingredienti «controversi», deve ricordarsi di controllare la politica di produzione di brand e aziende.

Dulcis in fundo, lanolina viene utilizzata anche in ambito farmaceutico. Costituisce infatti un’ottima base per unguenti di vario genere, poiché favorisce l’assorbimento delle sostanze medicinali contenute al loro interno.

photo by Sam Carter on Unsplash

ARTICOLI CORRELATI