Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

PROPRIETÀ E BENEFICI INFLUSSI DELLA PIETRA DI LUNA

La pietra di luna è un feldspato potassico su cui, per via della sua caratteristica struttura interna lamellare, si rifrange la luce.

Illustrazione di Laura Savina

Da sempre collegata alla sfera dei sentimenti, del cuore e del femminile, presso molte culture orientali ed europee la pietra di luna è considerata un vero e proprio amuleto portafortuna.

Si dice che:
• migliori le capacità intuitive
• aiuti ad accettare e gestire gli aspetti irrazionali del proprio carattere
• abbia un effetto calmante

Proprio per questo è considerata l’ideale per chi è vittima dei propri sbalzi d’umore o per chi ha un temperamento particolarmente instabile. Pare infatti capace di placare le oscillazioni repentine dell’animo, restituendo nuovo equilibrio e rinnovata armonia con i cicli della vita e della natura.

La sua luce rischiara i pensieri, rassicura e invita a aiuta a esprimersi con onestà, senza reprimere le emozioni. Non ultimo: stimola sogni lucidi, facilitandone il ricordo… soprattutto durante il plenilunio.

Come usarla?
Potete collocarla sulla fronte o vicino al cuore – mentre meditate o durante un bagno caldo – oppure semplicemente tenerla vicino (in tasca, in borsa, sul comodino, sotto il guanciale o sulla scrivania) per approfittare dei suoi benefici influssi.
Potete ricaricare la sua energia esponendola alla luce della lunapiena o crescente. 

La trovate anche nel nostro magico kit «MUSA, la luna e TU»: beautytelescope.it

MUSA, la luna e TU

ARTICOLI CORRELATI