Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

LOOM Mask di Bioearth

Oggi vi presentiamo tre interessanti novità proposte da Bioearth che abbiamo avuto il piacere di provare in quesi ultimi mesi e che sono diventate per noi un appuntamento settimanale fisso, oltre che una vera e propria coccola – soave come una carezza.

Si tratta di tre maschere (per viso, occhi e labbra) della linea LOOM –  a base di bava di lumaca! – di cui in passato abbiamo già potuto apprezzare il Sérum Suprême (ve ne abbiamo parlato dettagliatamente qui).

Foto di Violante Passadore per MUSA

Dopo averle utilizzate con costanza possiamo finalmente parlarvene:

FACE MASK: un trattamento di bellezza speciale, concepito sotto forma di maschera per il viso monouso. Si presenta come un foglio di cellulosa, setoso e sofficissimo, imbevuto (letteralmente zuppo!) di sostanze benefiche per la pelle, che si adatta al viso aderendo perfettamente (in modo da far penetrare il prodotto al meglio). È caratterizzata da un lieve profumo di mandorle.

Super idratante, la maschera è formulata specificatamente per le pelli secche e segnate dal tempo, ma pensiamo di poterla tranquillamente consigliare a tutti i tipi di pelle. A base di bava di lumaca, contiene numerosi ingredienti attivi di origine vegetale, tra cui l’estratto di vite rossa (antiossidante e protettivo) e l’estratto di avena (emolliente e idratante), che agiscono sulla pelle in sinergia con l’acido ialuronico (lenitivo, idratante e antiage).

Come tutte le maschere, si può utilizzare una o due volte alla settimana, applicandola sul viso pulito e asciutto, e lasciandola agire 15/20 minuti. Una volta rimossa, massaggiate il prodotto residuo fino a completo assorbimento, per poi procedere con gli altri step della beauty routine. Vi consigliamo di provarla prima di uscire, perché l’effetto è immediato: restituisce subito luminosità e idratazione, migliorando visibilmente l’aspetto dell’incarnato. È l’ideale per chi ha bisogno di ravvivare un colorito un po’ spento, ma anche per combattere stress e malumori (con noi funziona alla grande).

EYE PATCH: un trattamento monouso in cellulosa per il contorno occhi a base di bava di lumaca, formulato con ingredienti attivi di origine vegetale selezionati per trattare la delicata zona perioculare. Contiene, tra le altre cose, estratto di fiori di camomilla (lenitivo e rigenerante), estratto di mirtillo (protettivo e calmante) e peptidi (molecole composte da più aminoacidi che agiscono su diversi inestetismi come borse, occhiaie e piccole rughe d’espressione).

Consigliato a chi ha bisogno di una piccola attenzione in più per per la zona del contorno occhi, illumina lo sguardo e combatte il gonfiore. Noi abbiamo provato a conservare il patch in frigo per aumentarne l’efficacia e ne abbiamo apprezzato i benefici!

LIP PATCH: un trattamento monouso in cellulosa pensato per trattare le labbra secche e screpolate o che presentano i primi segni del tempo, a base di bava di lumaca. Questa maschera idratante contiene cellule staminali di mela (che rallentano l’invecchiamento e combattono la formazione di radicali liberi), estratto di semi di ippocastano (antinfiammatorio e decongestionante) ed estratto di foglia di echinacea (rassodante ed elasticizzante).

Per labbra a prova di bacio che, trascorso il tempo di posa (15/20 minuti come sempre), risultano soffici e rimpolpate. L’ideale sarebbe concedersi questo trattamento speciale dopo uno scrub gentile formulato specificatamente per la zona, soprattutto se avete la pelle screpolata.

Foto di Violante Passadore per MUSA

FOCUS ON: BAVA DI LUMACA
Ci teniamo a sottolineare che la bava di lumaca (nell’INCI Helix Aspersa Muller Snail o Snail Secretion Filtrate Extract) utilizzata nei prodotti BioEarth è cruelty free. Le lumache donatrici vengono allevate all’aperto in un’azienda italiana certificata che ha a cuore il benessere degli animali. Diversamente da quanto avviene in altri allevamenti intensivi, qui le chiocciole (tutte di età superiore a un anno) NON vengono MAI stimolate meccanicamente e la raccolta della secrezione avviene soltanto una volta al mese, in modo passivo. Dopo di che, vengono riportate in campagna, all’ombra di piante e fiori. Per saperne più, guardate questo video).

Dopo la raccolta, la bava di lumaca viene microfiltrata meccanicamente in due fasi – sgrossatura e brillantata – fino a ottenere un liquido purissimo. L’analisi chimica qualitativa ha evidenziato una composizione di sostanze attive piuttosto interessante e complessa al contempo, che vanta molteplici proprietà benefiche: contiene allantoina che stimola la rigenerazione dei tessuti; elastina che, come dice la parola stessa, contribuisce a mantenere una certa elasticità della pelle; collagene (idratante), acido glicolico (esfoliante), vitamine e minerali (con virtù nutrienti, antiossidanti e cicatrizzanti).

ARTICOLI CORRELATI