Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

I nostri beauty brand italiani preferiti del 2020: etici, sostenibili e naturali

A fine anno è tempo di liste e bilanci: noi ci stiamo dedicando praticamente solo a questo nelle ultime settimane. Con l’articolo di oggi abbiamo deciso di segnalarvi alcuni tra i beauty brand italiani che abbiamo scoperto nel 2020 e che ci hanno colpito di più, per ragioni diverse (eppure simili).

Stiamo parlando di Opera Zero, Lalì, Amaze e Iuva: quattro interessantissime realtà che hanno valori fondanti simili (fra cui trasparenza, sostenibilità e attenzione all’ambiente, purezza degli ingredienti, attenzione alle formulazioni e un modo rivoluzionario di concepire la bellezza) che ci sentiamo spassionatamente di consigliarvi.

OPERA ZERO

Il primo è Opera Zero, senz’atro tra le migliori scoperte dell’anno: un brand concepito a Londra, che ha visto la luce a Bologna, all’interno di un piccolo atelier, accanto al suo laboratorio di produzione.

Propone una linea di cosmetici naturali ispirati all’ecosistema del territorio italiano, che racchiudono nelle formule una preziosa miscela di principi attivi, estratti botanici e ingredienti vegetali, scelti appositamente per esaltare una porzione della flora, oppure delle singole piante, presenti nei diversi piani altitudinali del nostro Paese.

Nato nel 2020, Opera Zero propone una linea di quattro prodotti (un olio detergente e un olio viso, una maschera idratante e una crema viso) che offrono un delicato trattamento per la pelle e un percorso metaforico per i sensi.

I valori del brand sono trasparenza, sostenibilità e un approccio intersezionale antirazzista e decolonizzatore. La founder, Mai Vi Ferraro, è una persona dal carisma e dalla forza travolgenti. Lavora esclusivamente con un selezionato gruppo di fornitori locali etici: dai raccoglitori di ingredienti allo stato selvatico, ai distributori, tutti operano nel pieno rispetto dei cicli naturali.

Ci piace moltissimo il fatto che Opera Zero crei i propri prodotti insieme ad altri spiriti affini: spesso entità indipendenti o piccole aziende a conduzione familiare, che supportano la visione del brand e si dedicano ad assicurare un prodotto di altissima qualità.

Le splendide etichette illustrate dei prodotti (packaging 100% sostenibile) sono realizzate da Clorophilla.

LALÌ

Le founder del beauty brand romano Lalì sono Daniela e Sara, ex colleghe a Cinecittà Studios, ora socie, che un bel giorno hanno deciso d’inseguire un sogno: dar vita a un’impresa artigianale in proprio.

Forse è stata la loro incredibile energia a colpirci di più: dopo tanti anni di studio e ricerca, nel 2018, hanno deciso di trasformare la loro passione in realtà, creando una linea di cosmesi professionale 100% Made in Italy, a base di ingredienti attivi di origine vegetale, dermatologicamente testati.

Al momento, Lalì propone 12 prodotti (tra creme viso, creme corpo e mani, detergenti e deodoranti), formulati per rispondere a diverse esigenze della pelle.

Le confezioni sono illustrate da Laura Savina.

AMAZE

Amaze è un brand indipendente «dedicato a chi crede nella potenza di Madre Natura», nato dalla passione di tre donne.

Scienza, natura e sostenibilità sono i valori imprescinidbili dell’azienda, che si traducono nella scelta di principi attivi, uniti a materie prime naturali certificate, la cui efficacia è stata comprovata attraverso procedimenti in vivo e in vitro (tutti i prodotti sono testati dermatologicamente presso il Centro di Cosmetologia dell’Università degli Studi di Ferrara).

Al momento la linea si compone di quattro prodotti: un fluido detergente, una maschera lenitiva detossinante, un’emulsione viso e un siero attivo riparatore rughe.

Abbiamo conosciuto personalmente le founder, e ci ha colpito moltissimo la loro idea di raccontare attraverso dei prodotti di skincare un personale e rivoluzionario concetto di bellezza e indipendenza, ispirato alla meraviglia della natura.


IUVA

Iuva è una piccola azienda che (al momento) propone una sola crema idratante per il viso – decisamente molto speciale – nata dalle vinacce di uva Barbera provenienti dal vigneto di famiglia, situato nel cuore del Monferrato.

Ci è piaciuta moltissimo l’idea del brand di riutilizzare ingredienti destinati allo scarto, rispettando le risorse della terra e abbracciando i principi etici dell’economia circolare, per restituire un prodotto così ricco di principi attivi e piacevole da usare.

Le vinacce impiegate nella crema viso di Iuva risultano dal processo di trasformazione dell’uva in vino e sono ricchissime in composti bioattivi, in particolare polifenoli e resveratrolo. Queste molecole, dalla spiccata azione antiossidante, contrastano la formazione dei radicali liberi, aumentano la produzione di collagene e rallentano il processo d’invecchiamento cutaneo, contrastando la formazione di rughe e la disidratazione.

Lorenza e Gabriele, enologi e co-founder del brand, negli ultimi anni hanno studiato e viaggiato dedicandosi alle grandi passioni che li accomunano: l’amore per il vino, per l’Italia e per il mondo del beauty.

ARTICOLI CORRELATI