Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

SETTE PROFUMI PER SETTE INDIMENTICABILI PROTAGONISTE DI BRIDGERTON

La seconda stagione di Bridgerton è sulla bocca di tutti (è la serie più vista su Netflix a una settimana dall’uscita!) e chi sono io se non una Taurus Girl che l’ha divorata nel giro di pochi giorni?

Ho letto in giro i commenti più disparati: chi l’ha trovata geniale – per l’inserimento di elementi inverosimili da conciliare con l’ambientazione di un’Inghilterra Ottocentesca –, chi ha gridato allo sdegno per l’incongruenza multietnica del cast e chi l’ha definita trash… Io personalmente ho amato la caratterizzazione dei personaggi femminili e, concedetemi la licenza poetica (sempre al femminile) la Girl Power che secondo me è l’unica vera protagonista di questa serie.

Ogni donna è minuziosamente caratterizzata al meglio, è forte e cerca sempre in qualche modo di emanciparsi dalla società dell’epoca, ovviamente molto patriarcale. La visione che traspare è super al passo con i tempi, poiché si parla molto di inclusività e femminismo e i personaggi femminili rispecchiano appieno questi temi, proprio lì, dove il concetto ancora non era nato, ma forse si muoveva già silente tra i ranghi più alti della società…

E chi sono io per non associare un profumo ad hoc ad alcune delle protagoniste?

Ecco le fragranze ho selezionato per le fantastiche Donne di Bridgerton:
Ps: SPOILER ALERT!!!

Collage di Eleonora Cargnel

• Daphne Bridgerton: Blanc Poudre, Heeley
Daphne Bridgerton, la protagonista della prima stagione della serie, è sicuramente abbastanza tradizionalista. Sa che cosa deve fare, ma non intende ribellarsi alle regole della società in cui vive. Nonostante questo, le regole le vive a modo suo ed è una inguaribile romantica che crede nell’amore eterno, vero e puro.

A lei associo Blanc Poudre di Heleey, profumo ispirato alla porcellana francese che crea la suggestione di una bianca cipria. Un po’ come la protagonista, è puro e leggero come una brezza floreale e luminescente, che passa su una nuvola di fine biancore poudreè. Apparentemente innocente, ma sfumato con una calda sensualità di fondo. Blanc Poudre è il profumo ideale per la donna romantica «eterna Venere» come Daphne Bridgerton. Una coccola dolcissima di petali di fiori bianchi leggeri che si posano su un cuore vellutato di polvere di riso, mentre fuori scende la neve e la luna ci culla in silenzio…

• Kate Sharma: Eau de Paille, Serge Lutens
La donna destinata a rubare il cuore al Visconte Anthony Bridgerton si chiama Kate Sharma e non ha paura di dire quel che pensa, compreso il fatto che si sente offesa «se un uomo considera le donne bestie da riproduzione». Ama andare a cavallo e detesta il tè inglese, viene da Mumbai e anche lei è molto colta e molto attenta alle questioni che riguardano l’emancipazione femminile. È una donna veramente tosta e dalle mille risorse, ma anche molto passionale e sensuale nel suo essere forte di carattere, tanto che si lascerà abbandonare a una fervida passione con il Visconte Anthony.

Il suo carattere è proprio impetuoso come un cavallo al galoppo e per lei ho scelto il profumo Eau de Paille di Serge Lutens. Un fougère ambrato e legnoso, un’acqua secca che racchiude l’estate , la campagna e la paglia, in una chiave sia fresca, sia calda e stallatica. Quando ho visto la scena di Kate che galoppava nelle campagne inglesi e sotto la pioggia, cavalcando in maniera esemplare, mi sono subito immaginata su di lei questa fragranza, selvaggia come la sua personalità, acquatica e fangosa come una cavalcata sotto la pioggia.

• Regina Charlotte: Silky Woods, Goldfield and Banks
La regina Charlotte credo che sia in assoluto il mio personaggio preferito, (amo i personaggi che sono sia buoni, sia cattivi). Infatti è una delle personalità più complesse, tanto che probabilmente faranno un prequel sulla sua vita. È ironica e molto egocentrica, a tratti manipolatrice, ma anche molto magnanima. A dispetto della sua aura imperturbabile, anche lei nella sua vita ha dovuto affrontare diverse problematiche ed è proprio in questo frangente che vediamo il suo lato più umano e generoso. A una personalità così forte e sfaccettata cosa abbianare, se non una fragranza con come base l’OUD?

Ho scelto per lei Silky Woods di Goodfield and Banks, proprio per rappresentare questi aspetti del suo carattere contrastanti: sfarzosa, lussuosa e dalla personalità forte. Proprio come l’OUD (ingrediente usato in profumeria e che costa più dell’oro), ma in fondo dolce, romantica e morbida d’animo… come la seta. Silky woods è un’interpretazione più raffinata, lussuosa e moderna del legno di Agar, è un profumo raffinato e discreto, ma al contempo anche molto sensuale e di carattere. Il tutto è reso speziato e caldo grazie a foglie di tabacco affumicate, zafferano e legno di sandalo. Un gioco di contrasti, come il carattere sfaccettato della nostra regina.

• Eloise Bridgerton: Need_U, Laboratorio Olfattivo
Altra super donna che ho amato e adorato ancora di più nella seconda stagione è Elosie Bridgerton. Maldestra, nei suoi abiti a collo alto, completamente estranea alle dinamiche sociali e più desiderosa di leggere in biblioteca libri che riguardano l’emancipazione della donna che di andare a una festa. È l’outsider per eccellenza ed è dolcemente anticonvenzionale. Eloise è progressista, refrattaria a qualsivoglia etichetta e regola. Non ha assolutamente intenzione di trovare marito e confida in una società che accetti le donne a prescindere dal loro stato civile. Vuole essere visibile grazie a sé stessa e senza il lasciapassare di un titolo o di un lauto patrimonio.

A lei ho deciso di associare Need_U di Laboratorio Olfattivo: un profumo quasi trasparente, né sfarzoso né pretenzioso, ma che appena entra in contatto con la pelle sprigiona un’interessante mondo… che però non tutti possono comprendere. È una fragranza che ha bisogno della pelle per esprimersi, per raccontare la sua storie e le sue intenzioni, così come Eloise Bridgerton ha bisogno dei suoi libri e della cultura per potersi esprimere, per ribellarsi e per sentirsi viva. Hedione ambroxan e muschi bianchi. E poi, solo la vostra pelle.

• Lady Danbury: Mitsouko, Guerlain
Lady Danbury è letteralmente una forza della natura. Una donna super moderna, colta e scaltra, noncurante dei pregiudizi altrui. È lei che muove i personaggi della serie come fossero pedine, ma sempre e solo a fin di bene e di ciò che è giusto. Rappresenta la saggezza all’interno della serie e l’empowerment femminile. È la più anziana e quella che tutti ascoltano e di cui si fidano, l’unica a riuscire a far ragionare la regina Charlotte. Non posso fare a meno di scegliere come profumo un grandissimo classico che ha fatto la storia della profumeria e che io trovo tradizionale, ma sempre moderno e innovativo: Mistouko di Guerlain.

L’ape regina della profumeria, Mitsouko – che in giapponese significa mistero –, è proprio il simbolo di una nuova concezione della donna e della femminilità, appassionata e misteriosa. Proprio come Lady Danbury, un personaggio che è un punto fermo per le donne della serie, così Mitsouko segna un punto di rottura nella concezione delle fragranze femminili dell’epoca. Originalissima ed equilibrata, la prima ad essere un chypre, ma fruttata grazie alla nota della pesca, un cuore con rosa di maggio e un fondo caldo di muschi e vetiver. Non mi dilungo con questa fragranza, perché non basterebbe un articolo intero, ma Lady Danbury è proprio come Mitsouko: saggia e innovativa.

• Lady Portia Faeringhton: Tuberose 1, Histoire de Parfums
Mrs Portia Featherington ha un marito totalmente assente e incompetente. È un po’ l’antagonista della storia, ma in maniera così genuinamente astuta che non potrete non amarla. Difende a spada tratta le figlie, cercando di portare avanti le loro questioni maritali sperando in un good match e pretendendo senza scrupoli l’accettazione sociale. È una donna molto intelligente, che fa della sua astuzia la sua arma di sensualità.

A lei non posso non associare il fiore più «cattivo» e più di carattere di tutti: la tuberosa.
Il profumo che ho scelto è Tuberose 1 di Histoire de Parfums, una miss tuberosa super diva e super testarda! Il profumo oltre che la tuberosa è decorato con materiali sontuosi come iris e zafferano, lasciando una scia talcata e ipnotica quando lo si indossa. Un jus che oscilla tra vanità e furbizia, da indossare se si vuole avere addosso un profumo da utilizzare come arma per persuadere l’altro, un po’ come fa la nostra Lady Portia.

• Penelope Faeringhton: Breathe of the infinite, The House of OUD
Impossibile non citare il personaggio chiave della prima stagione, che non solo gioca un ruolo fondamentale all’interno del racconto, ma che si dimostra sin dal principio una spettatrice/attrice. È la nostra Gossip Girl della serie e si occupa di fare pettegolezzi e sdrammatizzare tematiche importanti. Ha una natura gentile ed è autoironica, anche se ha molta sete di successo – che trova, grazie alla sua lingua tagliente, con cui semina il caos nell’alta società. Ma vive ed è dipendente dalle parole dei suoi scritti.

A lei associo Breath of the infinite di The house of OUD: una fragranza che usa i colori del sole come la nostra scrittrice Penelope che veste sempre di giallo. All’interno la peonia, una nota di pesca e il cashmeran che le conferisce un’aria soffice e lattiginosa. A livello di colori e sensazioni mi ricorda molto Penelope, delicata e fruttina alla vista, ma molto persistente sulla pelle così come il suo ruolo è all’interno della serie una presenza costante, essendo la voce narrante e la vera protagonista di entrambe le stagioni.

ARTICOLI CORRELATI