Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

OROSCOPO DI MARZO, CON DODICI MUSE STRAORDINARIE CHE HANNO CAMBIATO LA STORIA DEL MONDO

ARIETE (21 marzo-19 aprile)
Solo la prima settimana resta sferzante, poi Venere e Marte – sestili dall’Aquario – ti tolgono dubbi, sospetti e fatiche. Fuori a fare le ore piccole con gli amici, ma anche tenendo bella dritta la barra del timone con Saturno, che ti guida con sicurezza, elasticità e creatività nelle tue scelte. Marzo sarà un mese dinamico, fitto di relazioni e contatti. Puoi lasciare i guantoni appesi al muro.
Punti di forza del mese: la tua forza, unita alla vena sovversiva e dinamica dei pianeti in Aquario, ti rende perfetta per palcoscenici di tutti i tipi… che tu sia una cantante d’opera o una ballerina di danza classica, tutti gli occhi sono puntati su di te.
Il tuo spirito guida: Vivienne Westwood. Libera e spregiudicata, anticonformista, coraggiosa e ribelle, è la stilista inglese che ha rivoluzionato il mondo della moda e il concetto stesso di stile. Nel corso della sua carriera ha affrontato in prima persona anche argomenti importanti come il cambiamento climatico, le libertà civili e il disarmo nucleare. Il suo messaggio politico è sempre stato molto più che esplicito. Bellissima la puntata di Morgana, Storie libere a lei dedicata.

TORO (20 aprile-20 maggio)
Mese più critico, con Venere e Marte che fanno le bizze e di nuovo ti tentano con fughe prospettiche difficilmente realizzabili o scenari da realismo magico che poi si dissolvono in un niente. Giochi illusionistici dietro l’angolo, persino tra un barattolo di conserva e l’altro. Ma la fortuna ti arride lo stesso, insinuandosi come un profumo già primaverile sotto le coperte.
Punti di forza del mese: la capacità, grazie a Giove, di godere dei momenti positivi e entrare in una sorta di comunione con quanto ti circonda, sulle tracce di una fragranza dimenticata, di una carezza o di un papavero nei campi.
Il tuo spirito guida: Rita Levi-Montalcini (1909-2012). Neurologa, accademica e senatrice a vita italiana. Nel 1951-1952 scopre il fattore di crescita nervoso noto come NGF, che gioca un ruolo essenziale nella crescita e differenziazione delle cellule nervose sensoriali e simpatiche. Per circa un trentennio prosegue le ricerche su questa molecola, per le quali nel 1986 le viene conferito il Premio Nobel per la Medicina. Su Rai Play si può vedere Illuminate uno splendido docu-film ricco di testimonianze, a lei dedicato.

GEMELLI (21 maggio-20 giugno)
Elastica e pimpante, con Venere, Marte, Mercurio (un pezzo) e Saturno che, dall’Aquario, ti prendono e ti buttano nella mischia… Quella divertente e gioiosa delle connessioni istantanee, dinamiche, fruttuose, quelle in cui la tua proverbiale velocità assomiglia a un ragazzino durante l’ultimo giorno di scuola: felice di fare una corsa liberatoria e tirare la farina al migliore amico. Non fosse per Giove – che annacqua la soluzione della tua gioia in una brodaglia ai tuoi occhi infima – andresti davvero a tutta birra.
Attenta a: Mercurio nei Pesci, nella seconda parte del mese. Potresti fare più fatica a concentrarti, prendendo delle sbandate emotive quando invece c’è da scegliere lucidamente. Attenta anche alle distrazioni. Se hai un momento di confusione fermati, poi tutto torna a posto.
Il tuo spirito guida: Isadora Duncan (1877-1927). È stata una danzatrice statunitense, artefice di una radicale rottura nei confronti della danza accademica e tra le prime interpreti della danza moderna. Nei suoi spettacoli abolisce le scarpette da punta, che considera innaturali, e danza a piedi nudi; agli artificiosi costumi indossati dalle ballerine del XIX secolo preferisce abiti semplici e leggeri. Ha fatto scelte di rottura per l’epoca in cui è vissuta, che si coniugano all’esigenza di favorire la libertà, la creatività e l’espressività dei movimenti.

CANCRO (21 giugno-22 luglio)
Rispetto a febbraio va alla grande. Il 7 puoi festeggiare, perché finisce la lunga sosta di Venere in Capricorno – che aveva letteralmente funestato il tuo benessere e la tua salute, in una corsa a ostacoli che il mese scorso si era fatta pressoché invalicabile. A marzo invece respiri, ti accorgi che è primavera, che i crocus sbocciano, che c’è tutta un’aria magica intorno a te e anche tu sembri uscita da un quadro dell’Ottocento italiano, vaporosa e assorta. Meno sul filo del rasoio rispetto alle cose pratiche del mese scorso, ti riservi incursioni nelle pieghe nascoste dove s’annidano suggestioni romantiche.
Punti di forza del mese: i pianeti nei Pesci, capaci di sollevarti da terra, di farti abbracciare una prospettiva più ampia e immersiva, che sostiene con sollecitudine la tua tenerezza e il tuo bisogno di affetto.
Il tuo spirito guida: Diana Spencer (1961-1997). È considerata da molti l’icona di un secolo. Sicuramente è stata una delle personalità più significative del nostro tempo e la sua esistenza si è svolta sotto i riflettori dei media. In arrivo al cinema il 24 marzo (finalmente!) il film di Pablo Larraín (Spencer) che ne ripercorre la vita, fino alla fine.

LEONE (23 luglio-23 agosto)
Meno gaudente di febbraio, perché a marzo lo scenario ricorda quello poco incoraggiante dell’anno scorso: l’Aquario insomma gioca ancora a rovesciarti dal trono. Vietate incursioni aggressive nel mondo là fuori, soprattutto se sei della seconda decade, perché con Saturno non si scherza, quando arriva ti presenta il conto dei cinque anni passati, da pagare a rate, con cedolini numerati scrupolosamente, nei cinque successivi. Possibile che ti diano noia consigli, amici, contesti troppo affollati. Risplendere per te stessa soltanto nella tua ala ovest con un bel solitario potrebbe essere la soluzione.
Punti di forza del mese: è sempre la tua luce e la tua energia. Anche quando senti che tentano di forzare il tuo scrigno e portartela via, ricordati che più la fai circolare, più illumini quello che ti circonda. E poi sei uno dei pochi segni che, in fondo, è capace di stare da solo.
Il tuo spirito guida: Amelia Earhart (1897-1937). Celebre aviatrice statunitense che sin da piccola pare aver mostrato un grande interesse nei confronti delle donne che avevano successo in attività «tradizionalmente considerate maschili». Diventa pilota nel 1920 e tra gli anni Venti e Trenta supera numerosi record: tra le altre cose, è stata la prima ad attraversare in volo l’Atlantico.

VERGINE (24 agosto-22 settembre)
Il mese scorso avevi dei sostegni pazzeschi, ma anche l’impossibilità di fermarti, in un certo senso: eri in un vortice di attività. A marzo puoi prenderti il tempo di guardare un campo fiorito, di annaffiare le piante, addirittura con gli occhi trasognati. Certo, l’innaffiatoio di Giove e Mercurio sembra contenere infinita acqua. Sostanza che a te piace… se non arriva in stile tsunami a distruggere tutto. E l’emotività dilagante che i Pesci si portano dietro assomiglia un po’ a uno tsunami, in effetti. Però esistono le barricate. Se è troppo, creati il tuo MOSE personalizzato.
Punti di forza del mese: a marzo torna a essere Urano, con il suo saldo sostegno. Se ti appoggi al pianeta della vita pratica e del fare, la tua quotidianità – per quanto a tratti allagata dai pianeti in Pesci – ha un appiglio sicuro.
Il tuo spirito guida: Liliana Segre. Senatrice a vita della Repubblica, è testimone vivente di uno dei periodi più bui della storia e dell’orrore della Shoah. A novant’anni compiuti, continua una preziosa opera di pedagogia civile, rivolgendosi ai giovani e agli studenti per raccontare la sua esperienza con coraggio, straordinaria umanità e intelligenza mirabile. Intensa e commovente, questa intervista che la senatrice ha concesso a Presadiretta, su Rai Play.

BILANCIA (23 settembre-22 ottobre)
Torni anche tu a respirare (al pari di Cancro e Ariete), dopo un mese durissimo: il Capricorno ti aveva imposto sacrifici, rinunce e incombenze pratiche e burocratiche da romanzo russo. A marzo è l’Aquario a tenderti la mano, con amicizia e malizia insieme. Torni nel mondo – ma anche in società – torni a intessere alleanze, torni a divertirti, anche a osare. E, soprattutto, sei elegantissima e raffinata. Come sempre, voli sulle ali della bellezza. L’Aquario ti dà un biglietto sorpresa per qualcosa che non ti aspetti. E se vuoi ti suggerisce un calembour caustico con cui freddare chi con te si è spinto decisamente troppo oltre.
Punti di forza del mese: l’Aquario, che ti aiuta a rimettere le cose a distanza e quindi anche a rimetterle a fuoco. È un buon modo per preservare, e soprattutto non sciupare, la tua delicatezza. Ma anche per evitare d’incupirti troppo sui problemi. Imitare i fiori nel loro sbocciare potrebbe essere un obiettivo perseguibile.
Il tuo spirito guida: Serena Williams. Vincitrice di 23 slam in carriera, oro olimpico a Londra 2012 e regina indiscussa del tennis, la campionessa statunitense è considerata una delle più grandi tenniste di sempre. In un’intervista concessa di recente ha parlato apertamente del suo futuro, di un possibile ritiro e della possibilità di avere altri figli. Quest’anno è uscito un film (King Richard) candidato a ben sei premi Oscar, basato sulla sua biografia e sulla centralità della figura del padre (interpretato da Will Smith) nella sua carriera e in quella della sorella Venus.

SCORPIONE (23 ottobre-21 novembre)
Ahiahiahi… a marzo ritorna il pungiglione dell’Aquario. Come in un precoce volo del calabrone ti ronza intorno provocatorio, fastidioso, per l’appunto pungente. Tu sei velenosa, se vuoi, ma lui ha imparato in una rinomata scuola stellare di arti marziali a scalzare i colpi in modo magistrale. Se cerchi di prenderlo, non lo trovi. Meglio usare la tua solita tecnica: la vendetta. Quella bella pasciuta, dopo la quale potrai dormire il sonno beato e senza sogni del guerriero. Scherzi a parte: con l’Aquario contro, attenzione alle relazioni sociali, soprattutto a quelle allargate. Compito del mese: censurare la predisposizione a offendersi.
Punti di forza del mese: senz’altro l’alleanza con Giove e Mercurio in Pesci, che contribuiscono a darti una visione allargata, ma anche ad ampliare il raggio delle tue percezioni, con un briciolo di emozioni in più, che per una volta lasci libere di ondeggiare al vento nel tuo campo di grano interiore.
Il tuo spirito guida: Nadia Comaneci. Da molti considerata la più grande ginnasta di tutti i tempi, è sicuramente una delle più grandi atlete del XX secolo, la prima a ottenere il massimo punteggio ai Giochi olimpici (il famoso Perfect Ten), dove ha vinto ben cinque medaglie d’oro. Negli anni ha affrontato temi importanti e parlato spesso degli abusi sulle ginnaste americane, sensibilizzando sulla necessità di proteggere le più giovani nel mondo dello sport.

SAGITTARIO (22 novembre-21 dicembre)
«Semplicemente, essere partecipanti risplendenti, / parte di una moltitudine». Lo scrive il poeta Mark Doty e sono i versi giusti per il tuo marzo, quando i pianeti alleati in Aquario imprimono una carica dinamica che si concentra sul versante sociale, comunicativo. Stringi alleanze, amicizie e connessioni, sei ovunque e ovunque vai trovi sostegno. Attenta solo ai pianeti in Pesci, Giove e Mercurio, capaci di farti perdere improvvisamente la fiducia, di farti nascere paure sconosciute o di distrarti quando non puoi permettertelo.
Punti di forza del mese: l’Aquario acuisce la tua capacità progettuale, soprattutto quella di lunga gittata, meglio se condivisa con più persone. Proprio la sua vocazione collegiale ti aiuta a vedere in grande i «grandi» partecipanti della tua prossima avventura.
Il tuo spirito guida: Marina Abramovic. È una delle più grandi artiste viventi. La sua poetica, sensibile allo studio antropologico del comportamento umano, si esprime attraverso esperienze sensoriali e psicologiche profonde, che arrivano dritte al cuore del suo pubblico. Tra le sue performance più celebri c’è sicuramente The artist is present svoltasi al MoMA di New York nel 2010. Se volete saperne di più, è bellissima la puntata di Morgana, Storie libere a lei dedicata.

CAPRICORNO (22 dicembre-19 gennaio)
Mese meno duro dal punto di vista delle cose da fare e delle responsabilità. Se a febbraio ti eri quasi messa nella pressa da sola e non riuscivi ad uscire da un incubo lavorativo e fattivo, a marzo allenti la presa e puoi tornare a goderti, gioiosa, le conquiste del mese scorso. Questa è anche la lezione che Giove nei Pesci ti sta dando: imparare a lasciare andare, a non trattenere, a capire attraverso un’esperienza non programmata il valore dello stupore e dell’inatteso. A marzo puoi lasciare spazio alle emozioni.
Punti di forza del mese: Mercurio nei Pesci, che nella seconda parte del mese ti aiuta a far scorrere in modo più armonico e fluido i pensieri, garantendoti anche delle buone intuizioni e una visione più sfumata.
Il tuo spirito guida: Michelle Obama. L’ex First Lady è stata inserita nella National Women’s Hall of Fame, che premia le donne capaci di distinguersi in diversi campi (dalla politica allo sport alla scienza) proponendo un modello positivo e contribuendo a migliorare le cose. È certamente una delle donne più influenti del XXI secolo, una vera e propria icona, da sempre in prima fila per i diritti delle minoranze. La sua autobiografia Becoming (Garzanti) è anche un intenso documentario su Netflix.

AQUARIO (20 gennaio-19 febbraio)
Tanti pianeti in congiunzione per te a marzo. Sarai innovativa o rigorosa? Fattiva o anticonformista? O tutte queste cose insieme? La congiunzione di Marte potrebbe farti innervosire parecchio, rendendoti salace sì, volenterosa no, inclemente sì, paziente no, furba sì, conciliatoria no. Insomma… potresti fare un po’ le bizze. D’altro canto, Venere congiunta ti rende vogliosa di nuove avventure o nuovi sperimentalismi. Per te, con il pallino ottico della messa a fuoco, il separé in plexiglass è il non plus ultra dell’erotico.
Attenta a: Urano quadrato in Toro. A proposito di messa a fuoco, è sempre lui il nemico. Lui gioca a contro-ribaltare quello che tu hai ribaltato, della serie che un attacco di labirintite fulminante non te lo toglie nessuno. Scegli le direttrici oblique, senza scoprire il tuo gioco.
Il tuo spirito guida: Rosa Parks (1913–2005). Attivista statunitense e figura-simbolo del movimento per i diritti civili, è diventata famosa nel 1955 per aver rifiutato di cedere il posto su un autobus a un uomo bianco, dando così origine al boicottaggio dei bus a Montgomery. È stata soprannominata dall’opinione pubblica Mother of the Civil Rights Movement, proprio per il carattere iconico del suo gesto. Su RaiPlay è visibile un bel cortometraggio sulla sua vita, dal titolo Io sono Rosa Parks, presentato a Venezia nel 2018.

PESCI (20 febbraio-20 marzo)
A marzo non hai i sostegni del mese scorso, ma procedi senza ostacoli, salendo i piani della tua pagoda interiore con il consueto candore. Con Mercurio in congiunzione riesci quasi a modificare la realtà a tuo piacimento, come se fosse l’immensa vasca di un acquario popolata dai tuoi pesci preferiti, come se le strade fossero petali che percorri leggiadra, e non hai nemmeno bisogno di chiederti se t’ama o non t’ama, perché è ovvio che ti ama. C’è anche la musica in questa strada, una musica «leggerissima», come dice la canzone, ma pur sempre misteriosa.
Punti di forza del mese: lo scudo offerto da Urano è potente e ti aiuta nella vita di tutti i giorni, mantenendoti salda, ancorata, e soprattutto attenta al risultato finale. Ti assicura anche cambiamenti non troppo bruschi, ma dettati dal tuo ritmo personale.
Il tuo spirito guida: Nina Simone (1933-2003). Cantante, pianista, scrittrice e attivista per i diritti civili – è stata soprattutto un’immensa interprete jazz. La rivista Rolling Stone l’ha posizionata al 29º posto nella lista dei 100 migliori cantanti di tutti i tempi. Su Netflix puoi vedere un bellissimo documentario sulla sua vita: What happened, Miss Simone? E il Saggiatore ha pubblicato la sua biografia con lo stesso titolo.

ARTICOLI CORRELATI