OROSCOPO DI GIUGNO

Per questo mese di giugno incerto, complicato e disorientante, la nostra astrologa ha deciso di abbinare alla consueta previsione astrale selezionati «Koan Zen», uno per ogni segno: brevi dichiarazioni adoperate nella pratica del Buddismo Zen, brevissimamente declinate e adattate per permetterci di fare una riflessione in più.

In queste ultime settimane di certo abbiamo imparato a essere più essenziali e questi insegnamenti sono anche un piccolo invito a non riempirci la testa (e i carrelli) troppo in fretta di cose superflue: proviamo piuttosto a liberare la mente e il cuore, per ragionare su questioni realmente importanti e per prepararci ad agire con coscienza, provando – insieme – a cambiare il mondo.

ARIETE (21 marzo-19 aprile)

Illustrazione di Silvia Gherra

Koan Zen: «L’acqua si scalda lentamente e bolle all’improvviso.»

L’ingresso di Mercurio in Cancro in stridente quadratura frenerà il tuo consueto slancio espansivo per una attenta rivalutazione del concetto di difesa. Tu che ti lanci sempre nella mischia con l’ardore degli antichi guerrieri indomiti e impavidi forse potresti tutelarti di più, difendere il tuo nucleo così splendente e luminoso, e lasciare spazio alla tua intimità vera. Non è sempre così necessario andare in battaglia sul campo, meglio una riflessione nel «campo interiore». Niente di pesante, anche perché a riequilibrare e alleggerire gli animi ci sarà il bel sestile di Venere in Gemelli, che come un venticello fresco depositerà fiori alla tua porta. La terza decade deve far fronte anche alla quadratura di Giove: aumenta il livello di attenzione rispetto alle distrazioni e fatti venire qualche dubbio in più senza ricadere però in eccessi paranoici.

Per riflettere: l’impulsività dell’ebollizione ce l’hai. Coltiva la pazienza.

TORO (20 aprile-20 maggio)

Illustrazione di Silvia Gherra

Koan Zen: «I semi del passato sono i frutti del futuro.»

Bene per te l’ingresso di Mercurio in Cancro. Sei una maestra di placidità e di filosofico fluire. E bene anche Marte in Pesci: tutte le correnti positive arrivano a te, che quasi riesci a rendere solida l’acqua e tradurla in realtà, in quel fare così sicuro e grande, ampio, slargato, il cui ordito è un casellario di pensieri rigorosamente soppesati. Terza decade baciata dal trigono di Giove e Plutone in Capricorno: sei la potenza della Natura senza limiti. Sei in un quadro di Friedrich a contemplare dall’alto l’immensità della Terra, incantata, fiera e senza paura. Solo chi è nata tra il 20 e il 21 aprile si trascina faticosamente dietro ancora per tutto il mese la quadratura di Saturno al Sole: è ora di tirare le somme e forse di rinunciare a qualcosa.

Per riflettere: stai in armonia con te stesso e con ciò che ti circonda.

GEMELLI (21 maggio-20 giugno)

Illustrazione di Silvia Gherra

Koan Zen: «L’eroe senza paura è un bambino colmo d’amore.

Hai ancora le stelline negli occhi per tutto il mese di giugno, perché Venere nel segno ti regala una forma strabiliante. Sei la fonte di acqua fresca che zampilla felice, sei la ninfa che corre nei prati spensierata. Sei quella liceale che sul filobus cattura l’attenzione di un’anziana signora incipriata, che grazie ai tuoi occhi freschi rivive il suo passato. Ma attenta: Marte starà nei Pesci ancora fino a fine mese e forse per una volta sarai tu a dover inseguire qualche romantico fuggitivo o a doverti fermare un istante per studiare meglio una situazione nebulosa, rispetto alla quale non riesci a districarti con una della tue furbate o con un occhiolino. Per chi è nata tra il 21 e il 22 maggio splendido trigono di Saturno: sai esattamente cosa vuoi, perché lo vuoi, come lo vuoi.

Per riflettere: mescola il coraggio all’innocenza. Tu sei il puer aeternus.

CANCRO (21 giugno-22 luglio)

Illustrazione di Silvia Gherra

Koan Zen: «Guarda le stelle, ma cammina sulla terra.»

Questo mese un aiutino ce l’hai anche tu. Mercurio entra nel tuo segno e ci sta anche per tutto il mese di luglio. Non sei corrucciata e nel quotidiano la tua vita migliora, compreso il campo lavorativo, in cui, nonostante l’opposizione del Capricorno (terza decade), riesci a riprendere almeno un po’ il tuo ritmo più lento e cadenzato, quella sollecitudine materna che tanto si ritrova in alcuni dipinti di Segantini. Il trigono di Marte, poi, mette le pinne alla seconda e alla terza decade: hai il turbo e, nonostante le gelide correnti che di tanto in tanto incontri, fai uno snorkeling meraviglioso tra le guglie del tuo mondo interiore. E non solo: potrebbe esserci un cavaliere o un’amazzone dall’aria romantica e vagamente fuggitiva che lancia segnali, invitandoti nel suo antro segreto…

Per riflettere: fa in modo che i tuoi desideri non ti allontanino dal tuo centro.

LEONE (23 luglio-23 agosto)

ILLUSTRAZIONE DI SILVIA GHERRA

Koan Zen: «Conosci chi sei. Sii ciò che conosci.»

Se si esclude chi è nata tra la fine di luglio e il primo di agosto – che si deve spupazzare Urano in Toro in quadratura al Sole, con conseguenti blocchi o sovvertimenti improvvisi – e chi fa i conti con l’opposizione di Saturno al Sole (solo le nate tra 23 e 24 luglio), che impone una impietosa resa dei conti e valutazione dei danni – utile soprattutto sul lungo periodo –, il cielo a giugno per te è neutrale. Puoi dare vita alla stanza degli specchi nel tuo palazzo con la voce della matrigna buona che ti dice che sei la più bella del reame, perché i confini del tuo regno non sono minacciati da predoni malvagi o truppe nemiche. Puoi prepararti a irradiare calore, mescolandolo questa ventata solare al profumo di fiori macerati da un acquazzone estivo.

Per riflettere: intraprendi un autentico percorso di conoscenza di te stessa.

VERGINE (24 agosto-22 settembre)

ILLUSTRAZIONE DI SILVIA GHERRA

Koan zen: «Un’erbaccia è un tesoro e un tesoro è un’erbaccia.»

Diciamo che questo è l’ultimo mese in cui il Vetril lo devi passare e ripassare sull’armatura, perché ancora Venere in Gemelli ti tormenta con le sue risatine adolescenziali, facendoti salire i nervi a fior di pelle. E in più ci si mette anche Marte in Pesci a darti del filo da torcere: questo Marte che ti dice di abbracciare l’infinito e di lanciarti in evoluzioni sinuose tu proprio non lo tolleri, perché ti fa scivolare in uno stato di confusione e disorientamento in cui non ti senti affatto a tuo agio. Ti converrebbe però dare retta a Marte in Pesci e, lasciando dilagare nella stanza soltanto le note della tua canzone preferita, metterti a… ballare.

Per riflettere: liberati dai falsi attaccamenti e fai risplendere la tua natura.

BILANCIA (23 settembre-22 ottobre)

ILLUSTRAZIONE DI SILVIA GHERRA

Koan Zen: «Se cammini, cammina; se sei seduta, siedi. Ma non esitare!»

Pronta per un assaggio del tour de force che dovrai affrontare a luglio con l’ingresso di Marte in Ariete? Ebbene, a giugno cominciamo con una bella quadratura di Mercurio in Cancro: niente di insostenibile a dire il vero, solo dei micidiali attacchi di pigrizia, una spiccata indolenza nel lavoro e una vena di romantico sdilinquimento in più che fa sbarrare gli occhi al partner, abituato/a alla tua compostezza un filo gelida. Ma potrebbe anche essere il contrario: che non appena vedi qualcosa a forma di cuore ti viene un attacco di nausea. In compenso però c’è ancora Venere in Gemelli che ti chiama, attirandoti con un cerchietto multicolori. E se vedi il mini pony non preoccuparti, fa parte del pacchetto. Saturno in splendido trigono ancora per tutto il mese se sei nata tra il 23 e il 24 settembre.

Per riflettere: abbi fiducia in te stessa.

SCORPIONE (23 ottobre-21 novembre)

ILLUSTRAZIONE DI SILVIA GHERRA

Koan zen: «La mente è assolutamente pura solo quando è al di sopra della purezza e dell’impurità.»

Approfitta di Mercurio in Cancro e Marte in Pesci a tuo favore in strabiliante e dinamico trigono per fare la muta e depositare il veleno nella cassetta di sicurezza. Come recita la seconda linea dell’I Ching. Il Libro dei Mutamenti: «Nel giorno appropriato si sovverta pure. Incamminarsi reca salute. Nessuna macchia». So che a te le macchie piacciono, perché venire dopo la Bilancia significa anche saper fare quello che lei non sa: sporcarsi e macchiarsi per poi operare un processo di purificazione. Però in questo caso la macchia non ti serve perché la dolcezza di questi due pianeti a tuo favore ti fanno sognare e potenziano il tuo magnetismo. E poi la lacrimuccia nera te la puoi sempre far disegnare con il kajal, se proprio vuoi tirare fuori l’anima dark.

Per riflettere: non c’è niente da capire. Vai oltre la comprensione se vuoi arrivare all’essenza.

SAGITTARIO (22 novembre-21 dicembre)

ILLUSTRAZIONE DI SILVIA GHERRA

Koan Zen: «Guarda, e vedi con i tuoi occhi. Se esiti, non coglierai mai il bersaglio.»

Corri con i pesi alle caviglie perché Marte in Pesci in quadratura è un gorgo infingardo e vorrebbe portarti con sé nell’oceano, mentre Venere è in opposizione in Gemelli ancora tutto il mese. Metti il bersaglio più vicino, stai sul quotidiano, non è il momento dei grandi obiettivi adesso, è il momento di appendere «le scarpe a qualche tipo di muro» e di andare (ma gioiosamente) a ridere «dentro a un bar», come nella canzone di De Gregori. Invece di insegnare sempre agli altri, di infondere negli altri quella magica fiducia che è la tua fonte inesauribile, premi pause: vai in giro a chiedere loro come fanno, cosa sanno, come riescono a stare bene anche rimanendo… quasi fermi.

Per riflettere: tu sei la tua freccia, non farti ingannare da bersagli fuorvianti.

CAPRICORNO (22 dicembre-19 gennaio)

Illustrazione di Silvia Gherra per MUSA

Koan Zen: «Il saggio non si affanna per arrivare.»

Questo mese anche per te c’è una piccola prova da superare, perché Mercurio entra nell’opposto Cancro, ed è come se una piccola ondina bussasse alla porta del tuo inconscio. È un Mercurio poco metodico, che nella quotidianità si perde ma che in compenso è molto sensibile e intuitivo. Perciò, accanto ai consueti appuntamenti, registrati nella tua agenda in formato A3, scriverei anche i sogni, perché è questo che ti chiede un Mercurio così lunare. E allarga la percezione anche agli ambienti in cui sei immersa e al clima energetico che si viene a produrre: con questo transito, specialmente sul lavoro, potresti risentire negativamente di atmosfere tese, che normalmente spezzi semplicemente scoccando le dita.

Per riflettere: non sempre bisogna fare fatica per raggiungere l’obiettivo. Sii fluida.

AQUARIO (20 gennaio-19 febbraio)

Illustrazione di Silvia Gherra

Koan Zen: «Chi pone la domanda?!»

«Dove vai? Con chi ce l’hai? Di chi sei? Ma che vuoi? Dove vai?»  cantava Rino Gaetano, e direi che queste domande, oltre a quella ben più riflessiva e profonda del koan zen (anzi, a te che hai una mente meravigliosa ho riservato la più difficile) si adatta bene a questo lungo trigono di Venere in Gemelli che da aprile ti ha iniettato un’energia vitalistica categoria «superior». Così tu, pur sempre magnetica e anticonvenzionale, ti ammanti quasi di un tocco di innocenza. A parte Urano in quadratura al Sole di chi è nata tra il 29 e il 30 gennaio – con slanci rivoluzionari a tratti un po’ troppo improvvisi anche per te – e una bella e autorevole congiunzione di Saturno al Sole di chi è nata il 21 e 22 gennaio, per il resto giugno per voi è… free. Andate dove volete, prendetevela con chi volete, siate di chi vi piace di più, e vogliate quello che gli altri non osano nemmeno chiedere in segreto.

Per riflettere: l’identità ha molti tranelli. Trova il modo di essere davvero libera.

PESCI (20 febbraio-20 marzo)

Illustrazione di Silvia Gherra

Koan Zen: «L’onda e il mare sono Uno.»

Con sei pianeti a favore, questo mese hai contro soltanto Venere in Gemelli, che continua a tirarti le palline di pane da tre mesi e se ne infischia della tua malìa. Grazie a quest’ultima e al tuo languido richiamo da sirena, però, continui a conquistare marinai e pirati. E questo mese ti puoi davvero avvantaggiare di due aspetti che, combinati, ti conferiscono una morbidezza da far venire l’invidia al pan di spagna: Marte nel tuo segno combinato a Mercurio in trigono in Cancro. Sei una barchetta sul mare in tiepido beccheggio con i delfini che ti scortano come fossi una dea. I confini della percezione non esistono. Sei in grado di percepire il richiamo di un amante anche a chilometri di distanza. Attenta solo ai trabocchetti di Venere.

Per riflettere: non creare divisioni al tuo interno. Tu sei l’oceano, tu sei Uno.

  • Illustrazioni di Silvia Gherra

ARTICOLI CORRELATI

ASTRO-MUSA-LIBRA-01
Oroscopo

Oroscopo di Ottobre

8.-ASTRO-MUSA-VIRGO-01
Oroscopo

Oroscopo di Settembre

ASTRO-MUSA-LEO-02
Oroscopo

Oroscopo di Agosto

ASTRO-MUSA-CANCER-02-01-813x1024
Oroscopo

Oroscopo di luglio