Oroscopo di dicembre e regali solidali

Questo mese, con Natale ormai alle porte, abbiamo deciso di abbinare all’oroscopo di dicembre una lista un po’ speciale. Accanto alle consuete e sferzanti previsioni della nostra astrologa Francesca (e in attesa dell’oroscopo 2021!) vi proponiamo una lista di iniziative benefiche e associazioni umanitarie a cui è possibile donare, per costruire insieme un futuro più giusto. Quest’anno ci ha insegnato tanto e mai come ora siamo convinte che – senza dover per forza rinunciare alla leggerezza che l’aria delle feste dovrebbe portare con sé –, sia il momento di pensare anche agli altri. 

Ci perdonerete (vero?) se abbiamo cercato di «colpirvi sul vivo», facendo leva su debolezze e virtù di ogni segno… Vi consigliamo comunque, se vi va, di dare un’occhiata a tutti i suggerimenti, per scegliere, se lo vorrete, di sostenere la causa in cui credete di più. 

ARIETE
 (21 marzo-19 aprile)

Sei a cavallo, anche se un Ariete a cavallo darebbe vita a una creatura immaginaria dai connotati forse un po’ inquietanti. Però, di fatto, questa battaglia di Poitiers contro i temibili pianeti in Capricorno sta per finire: tra il 18 e il 20 Saturno e Giove entreranno nel più metamorfico Aquario, di certo meno assetato di vittorie e del sangue dei suoi nemici. 

Per la verità, questo ingresso in Aquario a dicembre darà sollievo solamente a chi è nato tra il 21 e il 23 marzo e a chi ha pianeti in Ariete tra gli 0 e i 2 gradi, ma di certo smetterà di assillare tutte le nate del segno. La sensazione di doversi sacrificare, la percezione di un mondo a tinte grigie sparirà, o meglio resterà confinata nel baluardo che ancora resiste: quello di Plutone in Capricorno (a dicembre colate di pece sempre sui fatidici gradi 23 e 24). Si può quindi tornare alla spensierata lotta greco-romana con le amiche, e comunque a un mese più dinamico e meno votato alla paralisi: Mercurio sarà in trigono per i primi 20 giorni in Sagittario (poi di nuovo nell’abusato Capricorno), perciò ti mette un motore stellare ai piedi. E anche Venere, che entra in Sagittario il 16, per il tuo gaudio, si stringerà al braccio vigoroso di Marte, sempre nel tuo segno. Finte schermaglie amorose che poi finiscono in un focoso abbraccio e in un Natale che, si spera, sarà finalmente di pace anche per te. 

La tua virtù è senz’altro la fortezza (accompagnata da un’energia pressoché inesauribile e da un temperamento di fuoco – che rende superflui i caloriferi). Per questo, caro Ariete, tu potresti essere il più adatto a sposare una causa importante come quella sostenuta da Save The Children: collegandoti al sito, tra le altre cose, puoi scegliere anche di acquistare e regalare addobbi natalizi e altri piccoli oggetti utili da regalare, per evitare gli sprechi e aiutare i bambini più sfortunati e indifesi nel mondo.  

TORO
(20 aprile-20 maggio)

Il pungolo di Mercurio in Scorpione a dicembre ti viene risparmiato. A Natale, sotto l’albero, non troverai aculei. Nella prima parte del mese, però, avrai ancora Venere opposta (in Scorpione), perciò ti invito a mantenere alto il livello di attenzione sul piano della salute. Questa Venere, così cerebrale ed erotica, sembra anche sfidare il tuo approccio edonistico e sensuale ai piaceri. 

La tua femminilità placida potrebbe frapporre tra sé e il piacere qualche freno mentale in più, rispetto alla consueta festa dei sensi che, in genere, celebri appena si presenta l’occasione (da un buon piatto di lasagne a una serata romantica con l’amore tuo)… Di solito nessuno riesce a godere come te, con tutti i sensi (compresi quelli generosamente forniti dagli alieni) ma questo mese tenderai a mettere in evidenza l’altra faccia della seduzione. Il regalo di Natale, comunque, te lo fa Mercurio, che il 21 entra in Capricorno, infiocchettando un bel trigono per te. Durante le feste riuscirai ad avere spirito pratico e organizzativo e anche a gestire al meglio la situazione (vedo già le teglie che si animano nelle credenze, come nei più bei cartoni animati, desiderose di accogliere le tue preparazioni squisite e nel solco della tradizione). Unico neo per chi è nata tra il 21 e il 22 aprile, che già sente l’ingresso dei pianeti in Aquario, Giove e Saturno, in stridente quadratura. In quei casi, è bene cominciare a delimitare i confini del proprio territorio.

Di certo la tua virtù è la temperanza (salvo quando vedi rosso!), insieme all’invidiabile capacità di prendere le cose con pacatezza e d’infondere fiducia nell’altro. Se vuoi assecondare la tua indole buona, visita il sito dei Nipoti di Babbo Natale e scegli di regalare a un nonno, o a una nonna, senza famiglia quel che vorrebbe ricevere per Natale. Trovare il tuo dono sotto l’albero risolleverà i loro animi e li farà sentire meno soli (e infonderà anche in te un senso di pace e serenità).

GEMELLI
(21 maggio-20 giugno)

I pianeti veloci a dicembre sono un po’ monelli con te e ti fanno dei piccoli sgambetti, seguiti da risatine adolescenziali. Mercurio è opposto nel Sagittario: ti viene ancora più voglia di muoverti, di andare, e invece non puoi… Sei anche un po’ stufa di fare il giro dell’isolato portando al guinzaglio un peluche (conosco chi l’ha fatto davvero). 

Sul più bello, verso la fine di questa fase di frustrante immobilità, arriva una Venere in Sagittario (dal 16) con l’aria provocatoria dell’Amazzone di Modigliani, che sembra quasi dirti: «Ma come, ma cos’è questa miseria di vedute, cos’è questo calo di fiducia, cos’è questa frenesia mentale da scacchista di periferia?». Insomma, ti metterà il fuocherello, non natalizio, sotto il cuscino, e può darsi che ti venga voglia di usare le palline di Natale per una partita mortale a ping-pong. Con Venere opposta, l’attenzione alla salute diventa fondamentale. Possono in un certo senso soprassedere a questo dictat le nate tra il 21 e il 23 maggio, che cominciano a beneficiare del trigono dei pianeti in ingresso in Aquario (Saturno e Giove). C’è anche da dire che l’energia di Marte in Ariete non ti abbandona, anzi. Lui, come un buon commilitone, se sei stanca, ti prepara la sbobba (quella natalizia, però).

Io non riesco a togliermi dalla testa che la tua virtù più bella sia quella della freschezza. Tu sei il puer aeternus, opposto al senex, l’ancilla che, nella cesta, al posto dei petali di fiori ha i sorrisi. A questo proposito… visita il sito della Fondazione Dottor Sorriso per capire come aiutare concretamente i meravigliosi volontari che faranno in modo, anche quest’anno, di portare la gioia e il calore del Natale ai bambini che saranno costretti a trascorrere le feste in ospedale. 

CANCRO
(21 giugno-22 luglio)

All’ultima decade è richiesto l’estremo sforzo, quello olimpionico, degli ultimi dieci metri. Manca davvero pochissimo al traguardo, cioè all’uscita di Saturno e Giove dal Capricorno (già negli ultimi dieci giorni del mese puoi cancellare dalla lavagna le parole: rigore assoluto, intransigenza, sacrificio, sfiducia, ristrettezze). 

L’anno prossimo questi due pianeti non ti daranno alcun fastidio e c’è un’altra buonissima notizia per te: Marte uscirà dall’Ariete a fine dicembre. Dopo sei mesi in cui la tua città interiore è stata ridotta a ferro e fuoco, si può ricominciare. Insomma sono le ultime settimane in cui, svegliandoti nel cuore della notte, ti appare l’Inferno di Bosch in tutta la sua devastante potenza distruttrice. Già a Natale tiri un sospiro di sollievo. Fino al 15 hai ancora Venere in Scorpione in trigono, perciò sarai la regina della notte o la Louhi della mitologia finlandese, capace di chiudere in una grotta il Sole e la Luna. Di contro, dal 21, Mercurio sarà in opposizione in Capricorno. Cerca di evitare discussioni inutili (come quella sul menu). Se si decide per la lasagna, lascia correre. Il rischio è che tu ti irrigidisca e incupisca. Guarda le lucine sull’albero e sorridi.

La tua sensibilità ti rende per natura una creatura empatica e caritatevole. Per te ho scelto quindi proprio questa virtù teologale. Sul sito di Action Aid alla sezione «Regali per un sogno» potrai scegliere in che modo contribuire a «costruire un mondo più giusto»… Le cause da sostenere sono moltissime, tutte degne d’impegno e attenzione, e di certo troverai il modo di dare ancora una volta il meglio di te.

LEONE
(23 luglio-23 agosto)

Il Natale si fa sontuoso dalle tue parti. Non mancano i festoni e nemmeno le ghirlande, la frutta candita e le porcellane di Sèvres. Non risparmiare sulle celebrazioni, fatti festa, anche se sei da sola, perché un’ombra si allunga già verso il tuo regno, rappresentata dall’ingresso dei pianeti in Aquario (che questo mese disturbano però soltanto le nate tra il 23 e il 25 luglio).

Dicembre sarà comunque pressoché un tripudio: fino al 20 c’è Mercurio in Sagittario in splendido trigono… Il gelo dell’inverno non esiste, perché le giornate sono scaldate dal fuoco della tua mente, chiara, illuminata e positiva. Venere entra in Sagittario nella seconda metà del mese e ti porta molti doni: sei la dama a cavallo più bella di tutta la contea – e non solo perché sei la regina. Non dimentichiamoci poi il sostegno di Marte, ancora in Ariete per tutto il mese. Sagittario, Ariete e Leone: questo mese ecco per te riconfigurata la fulgente triade dei segni di fuoco. E tu, come nella Prima legge di Keplero, sei il Sole, uno dei due fuochi dell’ellissi attorno a cui ruotano i pianeti, le dame di corte e la tua schiera. L’oro di questo mese, se escludiamo i dardi di Urano, va a te.

Non c’è dubbio, la tua virtù è da sempre la generosità. Non per niente l’organo associato al tuo segno è il cuore. Anche quando fai la dispotica, lui trabocca. Con un aiuto a Medici senza frontiere puoi scegliere di stare al fianco delle persone più vulnerabili che sono stati colpiti dall’emergenza Covid-19, in Italia e nel mondo – oppure sposare altre cause altrettanto importanti. Sappiamo, caro Leone, che tu non sarai capace di tirarti indietro. 

VERGINE
(24 agosto-22 settembre)

Si sa che quando fa capolino il Sagittario a te viene subito un attacco d’ansia o di nervoso. Perché non lo tolleri proprio questo ottimismo, questo slancio fiducioso e questa grandiosità che, a dispetto dei propositi rivoluzionari, a volte non va da nessuna parte. Insomma, sei bella e tagliente come una porcellana di Capodimonte. 

Però un vantaggio c’è: non hai un attacco congiunto. Quando Mercurio entra in Sagittario a inizio mese, benefici ancora della potente Venere in Scorpione (sei sempre una porcellana di Capodimonte, ma nuda). E quando quest’ultima entra nell’avverso Sagittario, Mercurio passa in Capricorno (quindi a Natale la tua mente non subirà stravolgimenti e non andrai in tilt per i portatovagliolo). Balli un po’ su un piede e un po’ su un altro, e devi essere furba: non guardare il Sagittario stanca morta, con il grembiule ancora addosso, e i pensieri rivolti alle foglie caduche. In fondo, quello che il Sagittario ti dice è che un po’ di fiducia e di buonumore non guastano. Poi se ti chiede di fare la traversata oceanica per scoprire i tesori dei Maya sei autorizzata a dire un sonoro no. 

Di certo è l’umiltà la tua virtù più evidente (quando non ti mortifichi eccessivamente!)… Nessuno meglio di te sa cosa significhi la vicinanza alla terra e alla materia, e conosce l’amore per i piccoli gesti e le piccole cose. Non c’è dubbio che il tuo animo sarà colpito dalle importanti iniziative promosse da No Cap, associazione che combatte il caporalato e ogni forma di sfruttamento del lavoro. Sul sito sono segnalati anche una serie di aziende e prodotti, contrassegnati dal bollino etico, che è possibile regalare a Natale.

BILANCIA
(23 settembre-22 ottobre)

Come per il Cancro, si tratta qui di fare l’ultimo effort (leggi: sforzo),  te lo scrivo in francese perché è una lingua elegante e fascinosa, che ti si addice (all’ultima decade specialmente). Meno ti si addice arrotolare le maniche della camicia, in versione Silvana Mangano nella risaia, e fare a cazzotti. Ti toccherà fino agli ultimi dieci giorni del mese, almeno, fino a che cioè Saturno e Giove entreranno in Aquario. 

Il quadro a Natale non è proprio roseo (del resto, il rosa stonerebbe con il rosso delle decorazioni dell’albero e quindi, tutto sommato, meglio così… no?): resta Marte in Ariete che ti entra in casa con gli scarponi sozzi di fango e ti provoca orribilmente, mangiando cosce di pollo in modo poco elegante, come fa Caio nella Spada nella roccia. E poi c’è l’ingresso di Mercurio in Capricorno. Tradotto: sei la più algida del condominio ed è bene che non ti provochino troppo (qui torniamo a Marte), perché la famosa spada, questa volta – e dopo un anno così! – potresti anche sguainarla. Ma la buona notizia è che Mercurio fino al 20 è in sestile in Sagittario, e ti infonde un po’ di positività, mentre la Venere dallo Scorpione passerà, il 16, in Sagittario. Perciò è vero che sei un po’ freddina, ma basta una fiamma del caminetto per scioglierti un po’. Comincia a riempirti gli occhi di stelline. Con la fine dell’anno si chiude una saga, quella di Die Hard

Con quel Saturno preminente, la tua virtù è senz’altro la giustizia. Sei la più equa e imparziale dello zodiaco, e in un momento come questo (in cui le ingiustizie, purtroppo, sono venute tutte a galla) il tuo cuore soffre. Per questo, se già non la conosci, ti consigliamo di sostenere Mani Tese, associazione attiva dal 1964 per combattere la fame e gli squilibri nel mondo. Con una donazione libera, o a partire da 10€, può scegliere regalare cibo, acqua pulita, materiale scolastico, una lampada o un kit di sementi e piccoli attrezzi agricoli per l’orto alle persone che ne hanno bisogno, nelle zone più disagiate del Pianeta. 

SCORPIONE
(23 ottobre-21 novembre)

Lo Scorpione e il presepe, bell’antinomia. Sei capace di farne uno tutto bellino, pizzi e trine e visi rosei dalle gote imporporate o sostituisci i re magi con He-man e i suoi amici, «i dominatori dell’universo»? Questo Natale, insieme alla neve, cominciano a intravedersi anche le prime nubi minacciose all’orizzonte.

Tu sei una delle poche ad aver goduto dei favori della trincea del Capricorno, i cui soldati ti hanno passato ben più delle gallette di riso, sostenendoti in battaglia per tutto questo anno, per quanto straordinariamente faticoso o difficile. Cominci il mese bene, perché Venere è ancora nel tuo segno, e ci resta per la prima metà. Ti viene più naturale prenderti cura di te. Poi, quando Giove e Saturno passano nel libertino Aquario, arriva Mercurio in Capricorno a darti manforte, a ricordarti che la tua è la mente più potente della ruota zodiacale. Con il favore di questo alleato, che ti assiste con la sua fredda capacità di calcolo strategico, comincia, dopo le feste, a stendere il piano dell’anno prossimo. Perché se con il Leone la lotta la fai di potere, con l’Aquario la questione si fa più sottile, inafferrabile. E se c’è una cosa che detesti è la comunella così tipica di questo segno, sempre atteggiato in pose dandy. Tu lotti da sola, per te stessa, per la tua sfida personale. Lui si muove solo in gruppo e per il gruppo. C’è da riflettere sulla famosa storia del pesce grosso, messo in fuga dal banco di pesciolini… 

Non c’è dubbio… È il coraggio la tua virtù! Il fatto di vedere gli ostacoli come un’occasione di crescita ed evoluzione. Proprio per infondere un po’ di coraggio agli altri, soprattutto a chi ha meno risorse per superare e difficoltà, tu sei la persona giusta per sostenere i progetti di Telefono Rosa, un’associazione nato per aiutare tutte le persone (donne, adolescenti, anziani) che subiscono violenza fisica, psicologica, economica, sessuale, mobbing e stalking.

SAGITTARIO
(22 novembre-21 dicembre)

Se a Natale vuoi giocare a freccette per rendere omaggio al tuo segno, stai pur certa che la vittoria sarà tua. Perché dicembre è generoso con te, i pianeti veloci entrano nel tuo segno: Mercurio dall’inizio del mese e Venere nella seconda metà. C’è di che festeggiare e, visto che è la tua stagione, c’è bisogno più che mai della tua visione dinamica, espansiva e fiduciosa.

È lui che ti scalda un po’ il cuore (oltre che i muscoli) in questo novembre (se hai pianeti tra i 14 e i 17 gradi), quando per tutta la prima metà ti avvantaggi anche del sestile di Venere in Bilancia. Potrebbe essere pronto per te uno scrigno d’amore un po’ contraddittorio – perché Marte in Ariete ti rende più impulsiva e valchiria del solito – mentre Venere in Bilancia ama la gentilezza e di certo non apprezza i modi rudi di un’energia che si presenta scomposta al suo cospetto. È un gioco di equilibrio in cui puoi esplorare gli estremi opposti, tra slanci del cuore e diplomatico controllo della mente.

Ti affibbio volentieri la virtù teologale della fede, non solo nel suo significato religioso, ma anche in quello della «fiducia» vera e propria. Perché tu sei (quasi) sempre la più fiduciosa della ruota zodiacale: non ti perdi nei cavilli mentali di Mercurio, prendi il largo e vai, quel che succede, succede. E in un momento storico in cui di speranza ne serve a bizzeffe, forse è giunta l’ora di sostenere i progetti di ricerca, per esempio quelli dell’Ail: sul sito c’è un bellissimo shop dove scegliere regali di Natale davvero speciali (panettoni, cioccolato, torroni e altre delizie, ma anche shopper, tazze, matite colorate e tanto altro), il cui ricavato diventa un aiuto concreto per la lotta contro le leucemie. 

CAPRICORNO
(22 dicembre-19 gennaio)

Ultimo mese in cui dovrai scendere a patti, o meglio sul campo, con Marte in Ariete e la sua scimitarra. Basta così, di prove ne hai sostenute anche tu durante l’anno con tutti i pianeti nel tuo segno che spingevano quasi con sadismo sui tasti del dovere, del lavoro, dei risultati tangibili. 

Se c’è qualcuno che non sa cosa regalarti per il tuo compleanno o per le feste, propenderei per un paio di occhiali da riposo. Dicembre, Marte escluso, non va male. Dal 21 Mercurio entra nel tuo segno per un Natale in cui tutto è in ordine e al suo posto, anche troppo. A tal proposito, i pianeti in Sagittario cascano a puntino, anzi se potessero riverberare un po’ del loro calore anche sul tuo desco familiare farebbero cosa gradita. Ormai al gelo sei abituata, ma Natale è la festa del tepore, di quel nido così cancrino che guardi con distacco, a volte quasi come se fosse una cosa astrusa, inintelligibile. La vera novità però per te è la definitiva uscita di Saturno dal tuo segno: ti ha richiesto molta abnegazione, sacrificio e rinunce. Da gennaio tornerei a un’intransigenza più su misura, la tua. Anche Giove passerà all’Aquario, e quindi potrai mettere in cantina il cilicio con cui intercalavi i tuoi momenti di successo.

Sicuramente tua è la capacità di mantenere la calma e rimanere lucida, mentre tutto attorno il mondo crolla. C’è bisogno più che mai, adesso, di una visione non catastrofista, per mettere sul tavolo i vari pezzi e costruisce con quel che c’è. Per questo, a Natale, tu potresti proprio scegliere di sostenere Treedom: un’associazione che finanzia piccoli progetti agroforestali, diffusi sul territorio. Sul sito puoi regalare l’albero che vuoi tu, scegliere il destinatario e decidere come consegnare il regalo, con donazioni a partire da 15€. 

AQUARIO
(20 gennaio-19 febbraio)

Dicembre dandy? Con te è la norma, che la zona sia rossa, arancio o gialla poco cambia. Sei capace di ricevere i familiari con una vestaglia da odalisca color blu di Prussia e di allestire una tavola con decorazioni, piatti e tonalità tutti diversi. Questo mese per te le buone notizie ci sono, perché Venere esce dallo Scorpione il 16 e la smette con il suo voyeurismo. 

Ormai è passato di moda, adesso c’è la pansessualità, vogliamo scherzare? Entra quindi in azione una più amazzonica Venere in Sagittario, che ti va molto più a genio e ti porta calore, buonumore, iniziativa. Anche Mercurio è in Sagittario tutta la prima parte del mese e a beneficiarne sarà soprattutto la tua vena Nettuniana, quella fantasiosa, inventiva, trasformista. Quella capacità di farti condurre dalla mente, che nel tuo caso, a dispetto delle filosofie orientali, è bella anche quando è piena. E poi, udite udite, Giove e Saturno stanno per entrare nel tuo segno. A dicembre si fermeranno sui primissimi gradi, quindi per il momento ne risentirà favorevolmente solo chi è nato tra il 21 e il 23 gennaio. Goditi anche il sestile di Marte in Ariete che ti ha regalato grinta, coraggio ed energia in questi sei mesi in cui ti ha scortato in stile Man in black. Da capodanno la tua body guard andrà in vacanza, e lì dovrai cavartela da sola. 

Tu sei quella che in assoluto più di tutti è attenta alla collettività e ai problemi legati alla sfera del sociale. Cara Aquario, l’associazione da sostenere per te potrebbe essere proprio Emergency: nata per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, dal 1994 promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani. Nella sezione shop troverai tanti piccoli pensierini a partire da 2€ per contribuire concretamente ai loro progetti.

PESCI
(20 febbraio-20 marzo)

Tu riempi il presepe di angioletti, tutte le piante di casa hanno le palline di Natale, nessuna esclusa, e le lucine sono sparse ovunque, persino in bagno. Nonostante il favore di cui hai goduto questi mesi, dicembre è un po’ meno generoso con te. Ma solo per metà. 

 

Mercurio in Sagittario ti dà filo da torcere fino al 20, quando poi entrerà in Capricorno – per un Natale che si prospetta quindi più tranquillizzante e meno in preda all’ansia. I pianeti in Capricorno su di te fanno sempre un effetto rasserenante, perché è come se tu riuscissi a fare ordine e a stare con i piedi per terra, nonostante le tue ali da angelo spingano in tutt’altra direzione. In Sagittario, invece, Mercurio ti fa un effetto un po’ troppo di confusione, perché ogni volta scopri che la tua fiducia non era ben riposta o che l’entusiasmo era un falso entusiasmo. Per la prima parte del mese, però, ti sostiene ancora Venere in Scorpione, in trigono: sei come un torrente silenzioso e nascosto, alla cui acqua hanno accesso in pochi. Saturno e Giove usciranno a fine dicembre dal Capricorno, e due alleati preziosi verranno dunque meno, ma ti sei rafforzata abbastanza quest’anno per continuare sulla tua strada con più serenità. 

Il tuo approccio alla magia del sacro è unico, solo tu sai scovarlo in luoghi insospettabili, che siano geografici o dell’anima. Sarebbe bello se riuscissi a trasmettere anche agli altri questa tua magia. Sostieni l’associazione di volontariato milanese Cena dell’Amicizia, che dal 1968 incontra, accoglie e reinserisce nella società persone in condizione di grave emarginazione sociale, in particolare uomini e donne senza fissa dimora. Negli anni, ha avviato tanti progetti e attività di sensibilizzazione, rivolte ai cittadini milanesi e non solo. Tra le iniziative c’è anche «Il Buono che Avanza», nato per creare una rete di ristoranti che combattano lo spreco.

  • Illustrazioni di Silvia Gherra

ARTICOLI CORRELATI