Oroscopo di aprile

In un momento come questo, segnato dal confinamento negli spazi domestici, mi è sembrato più giusto non fare previsioni astrologiche ma parlarvi piuttosto, per star su con l’umore, di come si muovono e cosa fanno i segni nella propria casa.

L’oroscopo vero e proprio è posticipato a quando la ruota tornerà a essere finalmente libera di girare. L’unica cosa importante da capire e da ribadire, adesso, è che a questa ruota apparteniamo tutti. We’re all in this together – dicono gli inglesi – perciò teniamoci virtualmente strette, anche se ciascuna di noi deve rimaner chiusa nella propria tana (che probabilmente si è costruita a propria immagine e somiglianza). Intanto ditemi di che segno siete e vediamo se ho indovinato…

ARIETE (21 marzo-19 aprile)

Illustrazione di Silvia Gherra

La casa per te potrebbe a volte diventare uno spazio troppo ristretto. Probabilmente hai una dimora con molte porte, e corridoi che si inanellano, affinché il tuo passatempo preferito, tirare le testate, possa esprimersi al meglio. Poi non sorprende il fatto che tu soffra di emicrania e il tuo armadietto sia zeppo di Momentact. In assenza di porte, tenti direttamente di sfondare il muro che separa una stanza dall’altra. Anche se in questo lungo periodo di quarantena potresti trovare una formula matematica dove alla funzione «sfondamento» si sostituisca quella di «passare attraverso». Tu sei quella dei primati e qui hai campo libero: puoi sicuramente modellare la tua grande energia per trovarti in un batter d’occhio dalla cucina in camera da letto. Quanto all’arredamento e alla disposizione, la tua casa è sicuramente colorata, solare – e quindi luminosa – un po’ caotica, e zeppa di tutte le coppe e medaglie portate a casa in diverse discipline sportive, nelle quali ovviamente eccelli.

Consiglio: per placare la tua irruenza prova la meditazione. Consigliatissima (per esperienza personale) l’app per la meditazione guidata, ma con tanti altri contenuti interssanti, Calm. In alternativa, prova a dar sfogo alla tua energia con una bella sessione di yoga. In attesa di poterci riabbracciare, il nostro centro preferito propone lezioni gratuite in streaming, di tutti i tipi: segui @ramayoga su Instagram.

TORO (21 aprile-20 maggio)

Illustrazione di Silvia Gherra

Come tutti i segni venusiani ami la tua casa, e tra le quattro mura domestiche stai più che bene. Ne hai una confortevole e pratica, con piante un po’ dappertutto e la cucina a penisola, o comunque grande il doppio delle altre stanze. Ti piacciono i tessuti morbidi, i velluti. Hai un gusto materico spiccato, che può tradursi nel mattone a vista o nel tavolo massiccio in legno di quercia. Se ne hai i mezzi materiali, la tua casa è molto grande e i pezzi di valore ben visibili ed esposti. Adesso che sei costretta in casa, tu che sei anche una mamma eccezionale, quasi d’altri tempi, ti dedichi alla tua famiglia. Come? Cucinando, cucinando, cucinando. Rispolveri vecchie e nuove ricette, per la gioia dei palati familiari. Io comincerei a farli votare a ogni pranzo o cena. Superato un certo punteggio, passerei a loro il grembiule per poterti godere la tua casa. Ti vedo già sprofondare nel divano, tirare fuori dall’armadio il tuo olio essenziale preferito e immergerti in un’esperienza olfattiva, per una volta diversa da quella dei fornelli.

Consiglio: un grande classico tra i libri di cucina L’arte di mangiar bene di Pellegrino Artusi, ma anche alcuni profili Instagram pieni d’ispirazione (@nytcooking  @bonappetitmag, o le nostre @cucinabotanica e @naturalmentebuono, solo per citarne qualcuno). Tra gli oli essenziali in questo momento ti consiglio sicuramente quello alla lavanda, che calma l’ansia, l’agitazione e il nervosismo.

GEMELLI (21 maggio-20 giugno)

Illustrazione di Silvia Gherra

La tua non è una casa per passatisti o arredi da antiquari. Adori però il vintage e il modernariato, e fra tutti i segni sei tu che incarni meglio questo fenomeno. Perciò andiamo di giradischi anni Settanta o locandine originali di film di Antonioni, di design scandinavo e tappeti optical. Il resto è tutto molto giovane: pile di libri per terra, che in questo momento sono la tua salvezza – come minimo hai tra le mani un volume da 600 pagine! – e pile di piatti nel lavandino. Già, perché la tua casa è e resta giovanile, sempre un po’con un’aria da studentato universitario, un appeal da transitorietà, da «trasloco imminente». Ma tu ci stai bene proprio per questo: perché la tua è una casa che passa e va, e poi magari torna. L’armadio è ancora quello che avevi al liceo e quando lo apri, attaccato con lo scotch che ormai cade a pezzi, sull’anta interna potrebbe ancora esserci un poster di Beverly Hills.

Consiglio: un romanzo senza fine. La saga dell’Amica geniale di Elena Ferrante, se non l’hai già letta (poi c’è anche la serie su rai.play). Oppure un grande classico russo, come Oblomov di Gončarov – elogio della pigrizia e della vita estatica. Se cerchi qualcosa di contemporaneo, infinito, bizzarro e geniale, c’è invece ilMistero.doc l’opera-galassia di Matthew McIntosh, edita dal Saggiatore, che contiene centinaia di romanzi diversi.

CANCRO (21 giugno-22 luglio)

Illustrazione di Silvia Gherra

La casa è il tuo regno. Stavolta il primato è tuo, non c’è opposizione del Capricorno che tenga. Puoi metterci anche anni ad arredarla, scegliendo pezzo dopo pezzo con estrema cura. E può essere tutta in stile provenzale piuttosto che minimal, così come vi possono coesistere stili differenti. Una cosa però è certa: la tua casa sei tu, la tua casa ti rappresenta al massimo, è la tua essenza tradotta in pareti, mobili, tendaggi, terrazzi, piastrelle e così via. È facile, infatti, che arredatrici o arredatori siano nativi del segno, proprio perché il nucleo chiuso che il Cancro rappresenta, annunciato già dal suo simbolo, trova il suo primo significatore nell’ambiente domestico e familiare. Con la tua venusianità divina, nella quarantena puoi dare sfoggio di tutta la tua pigrizia senza dover ricorrere ad alcuna scusa: dormite e pisolini invidiabili, cure di bellezza, cure di magia, biscotti fatti in casa, tenerezza e accudimento della famiglia. Telefona a tutti gli altri segni (posso risparmiarti Toro e Bilancia perché quanto a indolenza se la cavano alla grande) e impartisci loro una lezione sul savoir vivre in casa.

Consiglio: libri di ricette per cucinare dolci e prodotti della panificazione. Alcuni titoli: L’impasto perfetto – Pizza per professione di Fabrizio Casucci, The home bakery – Come usare il lievito madre e preparare in casa pane, pizza, focaccia e grandi lievitati di Martino Beria, Il grande manuale del pasticciere di Mélanie Dupuis, i due volumi a cura della Cucina italiana: Le basi della pasticceria e Pane, pizza e dolci da forno (Ricette, tecniche e trucchi che fanno la differenza).

LEONE (23 luglio-23 agosto)

ILLUSTRAZIONE DI SILVIA GHERRA

La tua casa, anche se è un monolocale di venti metri quadri, ha tutta l’aria di essere una reggia. E se non hai qualcuno a cui impartire ordini in questi giorni, ti basta uscire sul balcone e chiamare a raccolta i condomini: qualcuno si metterà con gioia al tuo servizio, per farti la spesa ad esempio. Dai broccati d’oro agli orologi in stile Luigi XVI, l’importante è che le pareti domestiche rievochino da ogni angolo la tua magnificenza. Aborri l’arte povera e tutte le sue declinazioni, e piuttosto hai un Concetto spaziale di Fontana su fondo oro o una stampa di qualche diva ormai defunta, così viene meno anche la competizione. Cosa fa una leonessa in casa? Se è da sola finalmente può ripassare quella parte per quel provino che tanto l’angustia. Se è in compagnia fa la padrona di casa, generosa però, che offre tempo, leccornie e anche dedizione (ma non lo si dica troppo in giro) al suo/alla sua partner.

Consiglio: scegli un tessuto prezioso sul sito della Maison Pierre Frey o una sontuosa carta da parati di William Morris & co.

VERGINE (24 agosto-22 settembre)

ILLUSTRAZIONE DI SILVIA GHERRA

Lo sai senza il bisogno che lo metta nero su bianco: la tua casa è tirata a lucido come uno specchio. E non c’è dubbio, è anche la più disinfettata. Non ti manca l’eleganza nella scelta dell’arredamento, ma il tutto deve aderire al più alto principio della funzionalità e anche a quello della conservazione. Non sia mai che si butti qualcosa, a meno che non stia cadendo a pezzi. E non sia mai che per casa girino soprammobili idioti e inutili souvenir, che ostacolano il tuo processo di pulizia rapida ed efficientissima. Allora intanto organizza una call con le tue amiche e spiega loro bene cosa significa igienizzare pavimenti, maniglie, superfici; fallo per l’umanità, che qui la maggioranza brancola nel buio. Poi però rilassati, prenditi cura delle tue piantine, e smettila di stirargli i polsini o di piegarle perfettamente le mutande, a meno che non sia distensivo per i tuoi nervi vedere il/la partner circolare per casa con indumenti che sembrano appena usciti da una lavanderia.

Consiglio: conosci e segui già le guru del pulito (o #cleaninfluencer che dir si voglia)? Ad esempio la mitica «Queen of Clean» Lynsey Crombie o la nostra «Chiara Ferragni del pulito», Giulia (aka Yes You Candeggina). Su Marie Kondo sarai di certo preparatissima, ma in caso contrario: @mariekondo.

BILANCIA (23 settembre-22 ottobre)

ILLUSTRAZIONE DI SILVIA GHERRA

Dove mi trovo? In una galleria d’arte, in una wunderkammer, nello studio di Canova? No, ok, sono a casa di una Bilancia. Da te non è ammesso nemmeno l’errore nella tonalità: inorridisci quando vedi accostato il rosa salmone e il rosa confetto se in mezzo non c’è un rosa, il cui nome conosci solo tu, della giusta gradazione intermedia. Ma è così per tutto il resto: dal servizio da tè, che possiedi anche se il tè non lo bevi, per bon ton, alle lenzuola che devono essere immacolate perché con le grinze ti ricordano che il mondo è assolutamente imperfetto, e non ti si può aggrottare la fronte perché se poi ti vengono le rughe è una tragedia. Insomma, si può avere soggezione ad entrare a casa tua a volte, ma adesso il problema non si pone, puoi rilassarti se hai rotto la lattiera, perché tanto ognuno sta a casa sua e nessuno varcherà la tua soglia con il cappotto e la sciarpa non abbinate. Puoi dormire, ne hai un assoluto bisogno, rilassarti, farti una beauty session di tre ore o sfogliare il catalogo dell’ultima mostra che hai visto.

Consiglio: creme viso e balsami per il corpo, acque termali e acque profumate, maschere viso/occhi/labbra, sieri e oli per massaggi, lunghi bagni caldi con sali di Epsom, pedicure e manicure ad hoc. Trasforma il tuo bagno in una spa vera e propria e sappiamo che di certo ti sentirai meglio. Se ti serve qualche suggerimento, sei nel posto giusto… spulcia musa.digital per trovare il prodotto di bellezza che ti mancava.

SCORPIONE (23 ottobre-21 novembre)

ILLUSTRAZIONE DI SILVIA GHERRA

Chi va a casa di uno Scorpione, porti con sé una torcia perché non si vede bene… Ultimamente, chi è nata sotto questo segno si sente ancora più autorizzata del solito ad accendere in casa solo una candela. Ma c’è una ragione precisa: l’abitazione è un laboratorio di raccolta dati. Di quali dati si tratti, non ha importanza. Solo tu, Scorpione, puoi leggervi la trama nascosta, interpretare i codici, organizzare la materia per far levitare le sedie e poterci passare sotto la scopa comodamente. C’è solo l’imbarazzo della scelta. La tua casa, anche non volendo, ha qualcosa di esoterico. Può anche essere al settimo piano con esposizione sudovest, e lasciar entrare ondate intense di luce, ma c’è sempre qualcosa, anche solo nell’accostamento degli oggetti, di misterioso. Solo tu in bagno al posto della conchiglia metti una pietra lavica, per intenderci. Ora sei impegnatissima in una lotta all’ultimo sangue con i muri: li guardi storto, perché solo loro conoscono i tuoi segreti e i tuoi sortilegi, e non vorresti mai che li rivelassero a quarantena finita.

Consiglio: Qualche serie tv su Netflix? Se hai già visto Le terrificanti avventure di Sabrina, passa a Freud, sia dark sia psicologica. E iscriviti a queste due Newsletter: Ecate (Ars Magica e saperi non convenzionali) e Ghinea – fanno al caso tuo.

SAGITTARIO (22 novembre-21 dicembre)

ILLUSTRAZIONE DI SILVIA GHERRA

Non ti sei ancora arresa, lo so. Tra tutte, forse sei quella che fa più fatica ad accettare il fatto di non poterti muovere (accanto alle Gemelli). Sei quella che esce sul pianerottolo e fa le scale dieci volte al giorno per scaricare le gambe. Per fortuna che hai la casa cosparsa di innumerevoli ricordi di viaggio. Il tuo tocco etnico e colorato è inconfondibile, e da te non manca mai il curry o qualche spezia rara. Il termine boho chic l’hai coniato tu. I tuoi safari, le tue esplorazioni delle foreste pluviali – ma anche il week-end nel Chianti – li hai portati con te, e adesso ti ci riempi gli occhi, il cuore e la mente. Anche se casa tua in realtà è il mondo e hai un pied-à-terre in ognidove, fosse anche solo virtuale, ti piace tornare una volta ogni tanto nella tua dimora fissa. Ecco, ora ci sei. E il tuo salotto ha una libreria immensa e una tavola ottometrica? Ah no è una tavola alfabetica che solo tu puoi decifrare. Allora intanto io, fossi in te, mi metterei a studiare il dialetto di un’area della regione subsahariana dell’etnia XYZ prima che sia perso per sempre, giusto per concentrare la testa su qualcosa. Poi il prossimo mese vedrò di trovare qualcosa d’altro per distrarti.

Consiglio (per viaggiare con la mente): il National Geographic – con storie, foto, documentari e news da tutto il mondo. Due libri: Atlante delle isole remote di Judith Schalansky e Il libro degli esseri a malapena immaginabili di Caspar Henderson. Ma anche un emporio di spezie online, come questo.

CAPRICORNO (22 dicembre-19 gennaio)

Illustrazione di Silvia Gherra per MUSA

Diciamo che l’arcobaleno non è il tuo forte. Una Bilancia rimarrebbe ammirata dalle infinite sfumature di grigio e di marrone con cui è arredata la tua casa. Quella ideale è quasi certamente un loft, un ex spazio industriale da riadattare, con putrelle a vista, una colata di cemento come pavimento e scaffali metallici che sprigionano un bagliore gelido. Anche tu hai il gusto per il vintage, purché l’oggetto in questione sia privo di qualunque sentimentalismo e disposto a guardarti, muto e impenetrabile, durante le tue lunghe full immersion lavorative. Perché è chiaro, anche a casa lavori. E nemmeno adesso che c’è la quarantena hai tirato fuori quelle calde babbucce confortevoli e colorate che hai ricevuto in regalo da un’amica con evidenti problemi di distorsione utopistica della realtà. In casa, infatti, ti vesti esattamente come per andare in ufficio, perciò non mi stupirei se ora fossi seduta alla scrivania, davanti a un Mac di ultima generazione, a tentare di far rientrare il tuo piano di lungo corso nell’emergenza di lungo corso, vestita di tutto punto. Ti concedi solo di lasciar scivolare via le decolleté tacco 12 dai piedi, per ricalzarle immediatamente non appena ricevi una importante telefonata di lavoro, per la gioia immensa dell’inquilino del piano di sotto…

Consiglio: al Capricorno manca di certo la montagna. Appena possibile frequenti o contatti questa libreria milanese che vende anche online: Libri di montagna.

AQUARIO (20 gennaio-19 febbraio)

Illustrazione di Silvia Gherra

Radical chic, siempre. Casa tua bandisce tutto ciò che è ordinario, probabilmente anche la tazza del water ha qualcosa di ingegneristico o per l’occasione hai trasformato temporaneamente tuo figlio o tuo nipote in Pollock per un bel dripping cangiante sulla sua superficie bianca. A casa tua chi entra fa un’esperienza inedita, ma pur sempre inequivocabilmente elegante. Anche perché gli accostamenti che fai sono strabilianti e generano una miriade di suggestioni nuove. Nei tuoi sogni in casa non può mancare uno spazio-laboratorio, dove dare libero sfogo alla tua mente prodigiosa e alle tue mani che smontano, rimontano, saldano, fondono, insomma creano: con progetti che spaziano da un affumicatore a freddo a dei mobiles meravigliosi, sul tuo tavolo da falegname danzano trucioli di legno e attrezzi di ogni tipo aspettano solo di essere scelti per la prossima, originale tua creazione. E quindi se hai la fortuna di aver realizzato i tuoi sogni, sei lì che metti su carta tutte le tue idee o realizzi quelle nascoste nel cassetto. Diversamente ti consiglio, tu che tieni molto all’amicizia, di tirare su il morale ai tuoi tanti amici e amiche.

Consiglio: spulcia la pagina Instagram @geometriedacompagnia per scoprire i mobiles di Federica Sala: originali, eleganti e raffinatissimi oggetti d’arte e d’arredo.

PESCI (20 febbraio-20 marzo)

Illustrazione di Silvia Gherra

Tu sai essere assolutamente misteriosa, però non è un mistero il fatto che a casa tua regni il caos. Che poi sia un caos magico e fantasioso, siamo tutti d’accordo. Solo da te si può trovare un mobiletto totalmente ingombro di pile di carte e libri sulla cui sommità svetta una pianta grassa in equilibrio instabile oppure le tazze dei Mummies poggiate su piccoli piatti di legno colorati e pendagli di ogni sorta in giro per casa, cuscini ovunque e candele colorate che riscaldano l’ambiente. Gli ambienti freddi non fanno assolutamente per te: tu sei per il sincretismo, il misticismo panico. Se sei religiosa, potrebbe non mancare una sorta di altarino home made con icona lignea della Madonna. Tendi insomma a ricreare un po’ la magia del tuo universo, sparpagliando indizi qua e là, che un coraggioso ospite dallo spirito investigativo può – non senza fatica – raccogliere nel corso di più visite. Però mai come da te si può vivere un’immersione nel misticismo intrinseco nelle cose. I tuoi sono oggetti animati e carichi di un’energia positiva.

Consiglio: incensi, palo santo, salvia selvatica oppure una candela profumata che ti faccia sognare (ad esempio quella di Diptyque al fico).

  • Illustrazioni di Silvia Gherra

ARTICOLI CORRELATI