Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

Una chiacchierata con Giorgia Petrosino: nuova firma di MUSA

Oggi vi presentiamo la Giorgia, su Instagram @giorgiapetro, studentessa di Giurisprudenza in dirittura d’arrivo e grande appassionata di skincare. Siamo orgogliose di darle il benvenuto nella nostra squadra di contributor!

Ciao Giorgia! Come ti presenteresti ai lettori di MUSA?
Ciao a tutti! Il mio nome è Giorgia, in onore di Ray Charles e della sua canzone, Georgia on my mind. Da piccola avrei tanto voluto chiamarmi Chiara, ma a 24 anni credo di essere arrivata ad amarmi, nome compreso.

Dove vivi?
Sono veneta, ma nelle mie vene scorre anche sangue campano. Vado molto fiera di questo mix che mi porto dentro, emblema del mio amore per l’Italia. Amore controverso, ma pur sempre amore.

Cosa fai nella vita?
Sono una studentessa di Giurisprudenza in dirittura d’arrivo! Credo fortemente nella giustizia e nel suo valore e l’unica cosa che so a memoria è la Costituzione. A latere, spesso, sollevo polemiche.

Il tuo segno zodiacale?
Sono del segno zodiacale del Cancro, ascendente Bilancia. Non so se dipenda dal mio tema natale, ma volte mi sento sopraffatta dalle emozioni… Cerco sempre però di combattere la mia vena emotiva con una buona dose di razionalità (ovviamente quando guardo i film d’amore mi sento assolutamente libera di piangere tutte le mie lacrime).

Tre aggettivi per descriverti…
Curiosa, spontanea e solare!

Come è nato il tuo amore per la skincare e che cosa rappresenta per te?
Ormai numerosi anni fa, quando le mie amiche hanno incominciato a truccarsi per nascondere le imperfezioni, io ho pensato di provare a capire come prendermi cura della mia pelle: per vedere il make up come un lusso e non come una necessità (almeno non sempre). Quindi, mentre loro collezionavano trucchi io collezionavo prodotti di bellezza… e non ho mai smesso.

La skincare per me è il Me-Time per eccellenza. Certe sere, quando ho avuto una giornata no, salto la mia routine e mi limito a detersione e crema… Ma il giorno dopo al mio risveglio mi prendo sempre cinque minuti in più per ripartire col piede giusto!

Che tipo di pelle hai e come hai imparato a prendertene cura?
La mia è una pelle normale, cambia spesso esigenze e mi piace ascoltarla per prendermene cura al meglio. Il mio motto è «be gentle with your skin»: non amo riempirla di prodotti aggressivi e cerco di essere paziente – qualità che in altri ambiti non mi appartiene affatto. Ho imparato come curare la mia pelle leggendo libri e facendomi visitare da un dermatologo, quando ne ho avuto bisogno.

Qual è lo step della tua beauty routine a cui tieni di più?
Lo step della beauty routine a cui tengo di più (non me ne priverei nemmeno se fossi su un’isola deserta) è la detersione. Magari doppia. Capisco che su un’isola deserta in mezzo al Pacifico potrebbe essere problematico reperire due prodotti quindi mi accontento di uno: il detergente schiumogeno.

Un prodotto di bellezza a cui non rinunceresti mai…
Oltre al detergente, non rinuncerei alla mia maschera detox settimanale. È il mio momento preferito!

Le tue più grandi passioni, oltre alla skincare…
Le mie altre grandi passioni, oltre alla skincare, sono la fotografia e la moda. In realtà non amo vestirmi alla moda, ma amo guardare le sfilate, come facevo da piccola con mamma quando le trasmettevano alla tv.

Un libro, un film, una serie tv, una canzone, che ti rappresentano?
I libri e i film che mi rappresentano, anche solo in un frammento, sono molti e cambiano spesso. Non saprei decidermi (altra mia grande caratteristica svelata: l’indecisione!). Mi sento di dire che la serie tv che più mi rappresenta invece è How I Met Your Mother –una delle mie preferite! Spiritosa e romantica quando serve, con un racconto forte sul valore dell’amicizia. Per quanto riguarda la canzone, infine, direi che sono cresciuta suonando e ascoltando il cantautorato italiano e ad oggi le canzoni che più mi rappresentano sono sicuramente parte di questa categoria: in particolare Anna e Marco di Lucio Dalla e Basta na jurnata e’ sole di Pino Daniele, colonna sonora delle mie giornate felici.

Il tuo posto preferito al mondo?
Il mare, possibilmente con le persone che amo.

Che cosa farai/scriverai per MUSA?
Per e con MUSA vi racconterò il mio amore per i prodotti di skincare. Sono in effetti come le grandi storie d’amore: alcune rimangono per sempre, altre finiscono, altre ancora ritornano. Infatti, se è vero che amo la cosmesi in senso lato trovo anche che alcuni singoli prodotti siano delle perle rare – e proverò a descrivervele secondo i miei canoni. Spero che questo sia l’inizio di un viaggio bellissimo insieme!

ARTICOLI CORRELATI