Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

Intervista a Cristina: nuova contributor di MUSA

Oggi vi presentiamo la prima delle nostre nuove favolose contributor. Cristina, aka Skikicare, fa parte del nuovo Dream Team di MUSA. Conosciamola insieme…



Ciao Kiki! Come ti presenteresti alle lettrici di MUSA?
Ciao! Mi chiamo Cristina, Kiki se preferite. Amo tutto ciò che è selfcare – e soprattutto skincare! – da qui il mio nome d’arte su Instagram: @Skikicare. Ho quasi 27 anni, sono nata e cresciuta in Abruzzo. Oggi vivo in Piemonte col mio compagno e sto lavorando pian piano a un progetto personale, che spero possa presto prender forma, per cui MUSA sarà uno step importante.

Il tuo segno zodiacale?
Sono un bellissimo Gemelli, ascendente Vergine.

Tre aggettivi per descriverti…
Dunque: super curiosa, sicuramente; testarda, decidete voi se sia una qualità o meno; e poi direi leale.

Come è nato la il tuo amore per la skincare e che cosa rappresenta per te?
Sin da bambina la skincare è stata per me innanzitutto una necessità, a causa di dermatiti e allergie. Ricordo quando mia madre mi accompagnava in farmacia per fare rifornimento di creme, pomate e trucchi! Ma è stata anche gioco e continua scoperta – oltre che l’eredità di mio padre, amante di oli, essenze e incensi (un po’ sciamano!). Per me non ha nulla a che vedere con l’acquisto dell’ultimo trend o con collezioni di sieri e creme… È un rituale per imparare a conoscersi e volersi bene.

Che tipo di pelle hai e come hai imparato a prendertene cura?
Ho sempre avuto una pelle mista a tendenza impura. Da quando mi sono trasferita, cambiando luogo, clima e abitudini (anche causa Covid), ha subito uno stravolgimento, diventando molto più secca. S’impara a prendersi cura della propria pelle comprendendone le esigenze, che mutano più spesso di quanto si possa immaginare.

Qual è lo step della tua beauty routine a cui tieni di più?
Lo step a cui dedico più attenzione è quello del trattamento specifico, per me il siero: è un prodotto che può fare davvero la differenza nella routine e va scelto con cura.

Un prodotto di bellezza a cui non rinunceresti mai…
L’olio è il mio Holy Grail (specialmente se di semi di canapa con CBD). In generale, l’olio è un prodotto versatile e ricco di attivi, forse ancora troppo sottovalutato; una coccola adatta a tutti, anche se molti sono terrorizzati dal fatto di usarlo sul viso. In realtà basta trovare quello adatto alle proprie necessità.

E le tue più grandi passioni, oltre alla skincare?
Leggere è di certo l’altra passione che mi accompagna da sempre. Soprattutto i classici, ma sto cercando di uscire dalla mia comfort zone. Amo anche fare attività fisica. Per tanti anni ho praticato Karate; oggi invece cerco sempre di dedicarmi a sessioni di yoga e meditazione: un’ancora durante questi lockdown. Grazie al mio compagno, mi sono scoperta pure amante dei videogiochi, in primis Final Fantasy XIV online.

Un libro, un film, una serie tv, una canzone, che ti rappresentano?
Libro: L’Educazione Sentimentale di Flaubert. La sua scrittura è qualcosa di incredibile, dal punto di vista linguistico.
Film – due a pari merito: La Città Incantata e Il Castello Errante di Howl di Miyazaki: ogni volta che li guardo ho i brividi e mi commuovo per le colonne sonore.
Serie TV? Direi che non posso che sentirmi Yennefer di Vengerberg in The Witcher.
La canzone è Vivere il mio tempo dei Litfiba, senza ombra di dubbio.

Il tuo posto preferito al mondo?
La spiaggia di Pescara. Se chiudo gli occhi è l’estate del 2018 e io sono in riva al mare.

Che cosa farai/scriverai per MUSA?
Proverò nuovi prodotti skincare e ve li racconterò a modo mio, cercando di farvi sentire i profumi e toccare le texture e, perché no, magari vi convincerò a usare gli oli!

Seguite Cristina su Instagram (@skikicare) e prestissimo su MUSA!

ARTICOLI CORRELATI