Vuoi ricevere la nostra newsletter? Iscriviti

Intervista alla dottoressa Maria Pia Priore

Oggi vi presentiamo la dottoressa Maria Pia Priore: giovane farmacista e cosmetologa, che abbiamo conosciuto grazie a Instagram e che seguiamo con grande attenzione, perché capace di dare consigli puntuali e spunti interessanti in ambito beauty. L’abbiamo contattata per fare chiarezza su alcuni dubbi che riguardano la skincare quotidiana e vogliamo condividere le sue risposte con voi.

Qual è il vostro tipo di pelle? Che cos’è il test della detersione? A che cosa serve il collagene? Che problemi possono creare gli ingredienti comedogenici? Quali sono i prodotti che non dovrebbero mancare nei vostri beauty case? Non perdetevi questa lunga chiacchierata, per scoprire tutto questo e molto altro.

Maria Pia Priore – Musa

Ciao Maria Pia, vuoi presentarti alle nostre lettrici? Chi sei, dove vivi, cosa fai nella vita, qual è la tua più grande passione?
Ciao a tutti i lettori di MUSA, è un piacere per me rispondere alla vostra intervista! Mi chiamo Maria Pia e abito a San Severo, un piccola città in provincia di Foggia. Sono laureata in Farmacia, sto ultimando il mio percorso in Scienze e Tecnologie Cosmetiche (COSMAST) presso l’Università di Ferrara e nella vita mi occupo di cosmetica. Come si può intuire, la mia più grande passione è la cosmetologia, nello specifico: skincare e sostanze funzionali per la pelle. Spinta da questa passione, ho realizzato il mio sogno nel cassetto: SKIN FIRST® , una linea cosmetica fondata e formulata da me.

Come si scelgono i cosmetici più giusti per le proprie esigenze e quanto è importante a tuo parere fare scelte consapevoli?… Quando, secondo te, un consumatore è davvero consapevole?
Il cosmetico più giusto per le proprie esigenze è quello più adatto al proprio tipo di pelle. Come sceglierlo? Riconoscendo il proprio tipo di pelle e ponendo attenzione alla funzione che si desidera ottenere. Solo in questo modo si sceglie consapevolmente. Vorrei sottolineare anche un altro punto fondamentale: per apprezzare i risultati di un trattamento cosmetico bisogna anche avere costanza nell’applicazione. Solo in questo modo otterrete dei benefici apprezzabili!

E come si riconosce il proprio tipo di pelle?
Partiamo proprio dalla base. Esistono cinque tipi di pelle:

• Pelle grassa: la cute appare spessa e translucida. Caratterizzata da follicoli (pori) evidenti, comedoni aperti e/o chiusi e ipersecrezione sebacea;
• Pelle mista: la cute appare divisa in diverse zone: lucida prevalentemente nella zona T (fronte, naso e mento) e viceversa è normale o secca su guance e zigomi;
• Pelle secca: la cute appare sottile, opaca, ruvida al tatto e con tendenza alla desquamazione. Caratterizzata da follicoli scarsamente visibili e sensazione di tensione e prurito;
• Pelle normale: la cute appare liscia, omogenea e levigata;
• Pelle sensibile: la cute appare sottile e tendenzialmente secca. Caratterizzata da sensazioni di prurito, bruciore e tensione derivante dal contatto con cosmetici che contengono sostanze a cui si è particolarmente sensibili.

Riconoscere il proprio tipo di pelle non è semplice, per cui vi riporto due modi:

1) Test del giorno: è il modo più semplice per determinare il tuo tipo di pelle e consiste nell’osservare la tua pelle come si comporta durante il corso della giornata, dalla mattina alla sera.

A fine giornata:
– Il tuo viso è oleoso? Hai la pelle grassa.
– La tua zona T è lucida, ma il resto del tuo viso è per lo più opaco? Hai la pelle mista.
– Non hai riscontrato nessuna lucidità, desquamazione o arrossamento? Hai la pelle normale.
– La tua pelle è screpolata e la senti «tirare»? Hai la pelle secca.
– La tua pelle è pruriginosa e/o arrossata (infiammata)? Hai la pelle sensibile.

2) Test della detersione: un altro test semplice da eseguire che consiste nel lavare il viso con un detergente delicato senza poi applicare alcun prodotto. Aspettate 30 minuti ed esaminate la vostra pelle, in base ai criteri appena riportati. Ovviamente non fate questo test dopo una corsa!

Ci parli invece di qualche mito da sfatare e/o leggenda metropolitana nel mondo della cosmesi?
Il mito da sfatare per eccellenza è quello sul collagene. Quante volte avrete visto pubblicità di creme formulate con collagene che vantano proprietà antiage o antirughe? Bene, non credeteci più! È una delle più grandi bugie che l’industria cosmetica abbia raccontato in questi ultimi anni. Perché il collagene ha una struttura molecolare talmente grande da non poter essere assorbita attraverso la pelle. Questo significa che l’unica azione che può svolgere è idratare.

Un’altra frase che sento spesso è: «Se applico la protezione solare blocco la produzione di vitamina D». Assolutamente no! Applicate la protezione solare senza il timore che il corpo non produca vitamina D. Primo perché la assumete anche attraverso una corretta dieta alimentare e secondo perché nessuna protezione solare blocca i raggi UVB al 100%: nemmeno quelli che riportano in etichetta «SPF 100».

L’ultimo, ma potrei continuare per un bel po’, è: «Questa crema contiene X ingrediente che è comedogenico, non l’acquisto perché sicuro mi farà uscire imperfezioni». No, no e ancora no! La presenza di un ingrediente potenzialmente comedogenico non comporta assolutamente che un cosmetico (in termini di prodotto finito) sia comedogenico. Il mio consiglio è: provate sempre i prodotti prima di giudicarli, solo in questo modo riuscirete a capire se sono adatti al vostro tipo di pelle.

Per esperienza personale ho sempre creduto che la fase di detersione nella beauty routine sia la più importante ed è anche quella a cui mi dedico con più cura: cosa ne pensi? Quanto è importante a tuo parere lavarsi il viso nel modo corretto?
Hai detto bene! La detersione del viso è uno step fondamentale nella propria beauty routine, è il primo passo per mantenere la pelle sana e in buono stato: elimina tutte le sostanze esogene ed endogene accumulatesi nell’arco della giornata, previene la comparsa di impurità e l’insorgenza delle rughe, contribuisce a preparare la pelle all’applicazione dei prodotti successivi e dona al viso una maggiore radiosità!

Quali sono secondo te tutti gli step di una buona beauty routine quotidiana?
Gli step da non trascurare, per qualsiasi beauty routine, sono: detersione (e per detersione intendo anche lo struccaggio), idratazione e protezione solare. La detersione, come ci siamo dette prima non è da sottovalutare… Attenzione però a non abusarne! Una frequenza eccessiva potrebbe essere responsabile dell’effetto re-bound, sicché potrebbe trasformarsi in un «insulto» per la pelle e comportare un aumento della produzione di sebo. L’ideale è detergere il viso due volte al giorno: mattina e sera. Lo struccaggio, che rientra sempre nella detersione, non è un optional! È fondamentale per evitare che il make up possa occludere i pori e favorire la comparsa di imperfezioni.

Altro step che non può assolutamente mancare è l’idratazione: contribuisce all’equilibrio della pelle, reintegrando il contenuto ottimale di acqua e di altre sostanze che inevitabilmente diminuiscono a seguito di diversi fattori come la detersione, l’invecchiamento e clima.

Ultima, ma non per importanza, è la protezione solare. È una delle cose più salutari che si possa fare per la propria pelle: previene la formazione di rughe e macchie cutanee e minimizza il rischio di tumore cutaneo. Durante il periodo estivo, in cui ci esponiamo per molto tempo al sole, prediligete formulazioni ad hoc basandovi sul vostro fototipo. D’inverno, se trascorrete la maggior parte del tempo in ufficio o in università, potete utilizzare formulazioni con un SPF più basso o creme colorate o fondotinta contenenti filtri solari. Quest’ultimo consiglio non è valido caso in cui doveste trascorrere dei giorni in montagna… lì ci vuole una protezione ad hoc!

Quali sono i cosmetici che ritieni indispensabili per tutti e a quali, invece, tu personalmente non rinunceresti mai?
Nel beauty case non dovrebbe mai mancare: il detergente per mantenere pulita la pelle, l’esfoliante per stimolare il turnover cellulare e avere una pelle più radiosa, la crema viso per donare alla pelle il giusto equilibrio idrico, lo struccante per rimuovere il make up, una maschera viso per un trattamento booster e la protezione solare. Ovviamente la scelta deve essere fatta a seconda del proprio tipo di pelle e delle proprie esigenze. Vien da sé che tutti i prodotti elencati sono anche i miei prodotti indispensabili!

Un consiglio per la skincare dell’autunno, rispettivamente per viso, corpo e capelli?
Il Key point per il mese di settembre è assolutamente l’idratazione. Con l’abbronzatura che se ne va la pelle tende a desquamarsi, perciò vi consiglio di applicate costantemente formulazioni idratanti sia sul viso che sul corpo. Al fine di prolungare la tintarella consiglio un’esfoliazione meccanica delicata (e sottolineo: delicata!) sia sul viso che sul corpo. Attenzione, come suggerisce la dottoressa Osti di @MySkin.it, a non eseguire un esfoliazione meccanica su pelle a tendenza acneica poiché l’abrasione potrebbe essere responsabile di microtraumi superficiali che possono diventare facilmente sovrainfetti, soprattutto con il caldo. Per i capelli, che al rientro dalla vacanze appaiono sempre indisciplinati e sfibrati, consiglio l’utilizzo di maschere o oli ad azione rinforzante e condizionante.

Ci sono delle ricette che secondo te si possono fare in casa (per esempio uno scrub)? Ce ne consigli una (o più) davvero efficace?
Assolutamente si! Si tratta di formule semplici, veloci e soprattutto anidre! Significa che non contenendo acqua e non hanno bisogno dell’utilizzo di conservanti o di altre accortezze che possono essere eseguite con sicurezza solo in laboratorio e con gli strumenti adatti.

La formula che voglio condividere con voi è uno scrub corpo delicato e super emolliente per il corpo:

Ingredienti
75 g di zucchero
8 g di olio extravergine d’oliva
8 g di mandorle dolci
8 g di olio di babassu
0,5 g di vitamina E (INCI: Tocopherol) – al fine di impedire l’irrancidimento degli oli e 0,5 g di profumo

Versate lo zucchero in una ciotola, a seguire gli oli, la vitamina E e il profumo. Mescolate fino a composto omogeneo.

Cosa pensi degli integratori per bocca, per migliorare l’aspetto della propria pelle?
Personalmente non consiglio mai l’utilizzo di questa tipologia di integratori. Penso che una crema ben formulata sia molto meglio di un integratore. Ad ogni modo, se si desidera provare un trattamento simile, acquistate la cara e vecchia vitamina C, che fa bene sia alla pelle, in quanto stimola la sintesi di collagene, che al sistema immunitario!

Prima ci hai detto che da poco hai lanciato la tua linea di cosmetici: vuoi parlarcene? Da dove nasce quest’idea e come sei riuscita a realizzarla?
La cosmetologia è sempre stata la mia passione. Prima di intraprendere questo percorso, quando osservavo i prodotti sugli scaffali delle profumerie o farmacie, ero incuriosita di sapere cosa ci fosse dietro quei cosmetici che noi vediamo già confezionati. Desideravo conoscere il modo in cui venivano combinati assieme tutti gli ingredienti per ottenere una particolare reologia o una particolare funzione. Mi ha sempre affascinato la scienza che c’è dietro la bellezza. Così al termine del mio percorso universitario in Farmacia, svolto presso l’Università di Parma, mi sono iscritta al Master in Scienza e Cosmetologia Cosmetiche (COSMAST) presso l’Università di Ferrara al fine di ottenere background completo per realizzare il mio piccolo sogno nel cassetto: realizzare una mia linea cosmetica.

Ricerca, studio e valore scientifico sono stati gli elementi fondamentali che mi hanno guidato durante la realizzazione del mio progetto. La formulazione è stata una fase fondamentale, con l’obiettivo di ottenere un cosmetico funzionale e capace di offrire una gradevole esperienza sensoriale. Il mio modo di formulare si basa sull’associazione di attivi altamente performanti, presenti alla dose ottimale raccomandata, combinati con materie prime naturali di prima scelta. Da qui nasce il concept del brand SKIN FIRST®.

Come sei riuscita a realizzare questo sogno?
Perseverando. Dubbi, ostacoli ed errori erano all’ordine del giorno e tante volte volevo gettare la spugna. Ma la voglia di farcela era troppo grande. Per raggiungere il tuo obiettivo devi crederci, lavorare sodo, fare sacrifici e ad ogni errore devi avere la forza di ricominciare daccapo. I premi della vita non si trovano all’inizio di un percorso!

Quale gamma di prodotti hai scelto di mettere in commercio e perché?
Al momento ho prodotto quattro referenze:
– Una crema viso antiage che mira a contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo. Formula per tutti i tipi di pelle over 35 anni.
– Una crema viso preventiva funzionalizzata a prevenire l’insorgenza dei segni dell’invecchiamento e a contrastare le prime rughe. Formula per tutti i tipi di pelle under 35 anni.
– Una crema viso purificante che mira a normalizzare la secrezione sebacea, diminuire i pori dilatati e contrastare la formazione di comedoni. Formula ideale per pelle grassa/mista.
– Maschera viso purificante: un trattamento intensivo per assorbire il sebo in eccesso e contrastare le imperfezioni. Ideale per pelle grassa/mista, ma consigliata anche a chi ha pelle normale per mantenere la pelle pulita e senza impurità.

A chi ha una pelli grassa o mista e vuole trattare le imperfezioni, o tenere a bada la lucidità, oltre che ottenere anche un’azione anti-invecchiamento consiglio di utilizzare al mattino la crema viso Purificante e alla sera la crema viso antiage o preventiva, a seconda dell’età. Tutti i prodotti sono acquistabili on-line: www.skinfirstcosmetics.it

Ho scelto di iniziare con questi quattro prodotti perché la formulazione bianca è la mia passione. È un momento magico quando l’emulsione prende forma. Nei prossimi mesi arricchirò sempre di più la linea, sto già lavorando su quale sarà il prossimo prodotto!

C’è qualcosa che non ti ho chiesto e che vorresti aggiungere prima di salutarci? Un ultimo consiglio per le nostre lettrici più attente?
Non sottovalutate l’importanza della cura della pelle, è il bene più prezioso che abbiamo! Consideratela come il «guscio» che protegge tutto il nostro corpo. Vien da sé l’importanza di detergerla, proteggerla ed idratarla. Abbiatene cura e trattatela nel migliore dei modi.

♥ A cura di MUSA