Vuoi ricevere la nostra newsletter? Iscriviti

Capricorno: la bellezza come risultato

Il tepore di braci del Sagittario si trasforma nell’avvento del freddo corroborante dell’inverno e lascia il posto al Capricorno (22 dicembre-20 gennaio).

Starebbero bene in un quadro di Segantini queste donne, sulle vette imbiancate che hanno raggiunto e sempre raggiungono dopo una scalata faticosa, in quei colori di ghiaccio abbaglianti e rarefatti che fanno l’aria quasi materica. Sono altere, determinate e resistenti, sanno mantenere una calma esemplare quando tutti gli altri sembrano Erinni impazzite.

Illustrazione di Silvia Gherra per MUSA

Sono la Pallade Atena di Klimt, sempre con l’elmetto, lo sguardo che già conosce la strategia vincente – perché nel Capricorno si uniscono la logica e il rigore di Saturno con l’energia vitale e aggressiva di Marte –, la lancia in una mano e quella postura che ricalca l’inflessibilità d’animo, la pervicacia di arrivare dove tutti gli altri hanno già desistito.

Professionalmente impeccabili, spesso le donne del segno ricoprono alte cariche, perché autorevoli e autoritari, ma anche dotate di un equilibrio critico con cui si guadagnano sempre la rispettabilità altrui. Per il Capricorno la vita è fatica, calcolo e risultato, tre variabili che si avvicendano in un circolo infinito. Oltre a stratificare successi, le Capricorno si dotano di una corazza davvero impenetrabile, che a volte impedisce loro di guardarsi dentro, di ritrovare in sé un po’ della tenerezza dell’opposto Cancro. E invece le donne del Capricorno sono belle proprio quando pur con l’armatura si concedono un sorriso, una posa rilassata, si tolgono l’elmo e lasciano ricadere i loro capelli scarmigliati sulle spalle. Lì, proprio perché non ce lo si aspetta, si rimane improvvisamente sedotti da questa femminilità protetta e incernierata.

Venendo alle previsioni. Se il 2019 vi aveva già premiato con l’ingresso pieno di Urano nel Toro a formare uno splendido trigono, permettendovi di realizzare grandi cose e portare avanti i vostri progetti, nel 2020 con ben 3 nel segno (Giove, Saturno, Plutone), troverete il giusto sostegno. Per voi, questi sono anni quasi facili, in cui l’abituale fatica si gode lo spettacolo del vostro successo sprofondata in una poltroncina, con tanto di popcorn.

Quanto alla bellezza, invece, il risultato ci deve essere, chiaro, netto e preciso. Non importa attraverso quali complicati riti e passaggi una crema o un prodotto vada applicato. Deve funzionare, e anche molto bene. Perché il Capricorno tendenzialmente fa, e quindi non ha troppo tempo di dedicarsi ad attività ipervenusiane come quelle della toletta. Perciò se il prodotto non è pratico, funzionale ed efficace finisce nel cestino.

Per questo MUSA ha scelto per voi l’olio viso illuminante e levigante alla lavanda della nuova linea Gariner Bio, di cui uscirà la recensione completa a breve: un prodotto pratico ed efficace, piacevole da usare e con un eccezionale rapporto qualità prezzo. Care Capricorno, vi sfidiamo a provare per credere!

♥ A cura di Francesca Coppola
Francesca è laureata in Storia dell'arte e collabora con diverse case editrici milanesi, come redattrice. Appassionata di astrologia fin dall'adolescenza, segue regolarmente i corsi tenuti da Marco Pesatori. In qualità di bilancia è felice di prestare il suo contributo a MUSA, per promuovere «il bello, il buono e il giusto».