Vuoi ricevere la nostra newsletter? Iscriviti

BEAUTY ROUTINE D’AUTUNNO: TRATTAMENTI SPECIALI

In questa stagione, i prodotti che non possono mancare nei nostri beauty case sono senza dubbio quelli che proteggono le zone del corpo più esposte alle intemperie e i trattamenti che ripristinano la giusta idratazione della pelle del viso. Tra questi, vi segnaliamo i nostri must-have:

Illustrazione di Irene Zocco

1. Un buon burrocacao! Sceglietelo con cura, a base di ingredienti vegetali emollienti, idratanti e protettivi. Leggete bene l’INCI del prodotto che acquistate ed evitate le sostanze «controverse»… soprattutto in considerazione del fatto che si tratta di un cosmetico di cui si finisce sempre e inevitabilmente per ingerire una piccola parte (per approfondire l’argomento, leggete il nostro articolo «Le labbra e il freddo»).

• Noi tre, in questo periodo, non possiamo fare a meno di The Real Balm di Antos: uno stick a base di ingredienti che proteggono e nutrono le labbra, come i burri di mango e illipe, combinati all’olio d’oliva. Ha un profumo sublime – di cioccolato bianco! – e un finish naturale al 100%.

• Da tanti anni amiamo il Nutrilabbra vellutante ai quattro burri dell’Erbolario: un balsamo ben formulato, ricco di ingredienti idratanti e protettivi come i (quattro) burri di karitè, cacao, illipe e mango; e l’olio di jojoba.

• Fra noi c’è anche chi ama particolarmente il balsamo labbra alla cera d’api di Burt’s Bees nella sua deliziosa confezione metallica: a base di cera d’api, che preserva l’idratazione della pelle, contiene olio di cocco e di girasole, oltre che un fresco tocco di olio essenziale di menta piperita.

• Quest’estate abbiamo scoperto le virtù del burro di karité: un eccellente cosmetico naturale che può essere impiegato puro o combinato ad altri ingredienti in mille modi diversi, tra cui anche per proteggere le labbra dal freddo.

2. Una buona crema per le mani… che sono il nostro passe-partout! Per avere sempre un aspetto sano e curato non basta concedersi qualche manicure, ma è fondamentale usare tutti i giorni prodotti specifici per prevenire l’invecchiamento e proteggere dalla formazione di screpolature e traumi, dovuti all’aggressione di agenti esterni e condizioni climatiche avverse. Le nostre preferite al momento sono:

• La crema alla rosa e karité della Saponaria: contiene più del 15% di burro di karité ed è arricchita con olio extravergine d’oliva, olio di argan, oli essenziali di rosa damascena. La consigliamo ai nostalgici, che preferiscono le consistenze delle creme mani più classiche, ma con tutti i benefici di una formulazione ottima, così come a chi ama il profumo inconfondibile e seducente della rosa.

• La crema mani al papavero e melograno di MaterNatura: a base di burro di cacao e di karité, olio di girasole e di mandorle dolci, estratti di aloe e camelia. Ha una texture piacevolissima e si assorbe facilmente, senza ungere, lasciando le mani vellutate; un buon profumo fruttato e leggermente speziato.

• La crema per pelli sensibili di Fair Squared: con la sua intensa fragranza di mandorla e una consistenza decisamente molto ricca. Idrata in profondità e rende la pelle morbidissima. È perfetta per chi ama le creme con una certa personalità, molto nutrienti e sontuose.

3. Almeno una volta (al massimo due) alla settimana concedetevi una maschera per il viso, e sceglietela in base alle esigenze della vostra pelle. Non solo vi regalerete un momento di meritato relax (magari in vasca da bagno, sorseggiando un bicchiere di vino, leggendo un libro o guardando una puntata della vostra serie preferita), ma sarà l’occasione di coccolare la pelle del viso con un trattamento specifico. Ne esistono di tutti i tipi: di carta, di stoffa, in gel, peel-off o a base di argilla, con funzione idratante, purificante, illuminante o lenitiva. Il risultato di questi trattamenti è immediato (anche se purtroppo tende a scomparire), ma se utilizzate con costanza le maschere migliorano visibilmente l’aspetto della pelle. Noi in questo momento noi stiamo provando:

• Le nuovissime maschere di Biofficina Toscana, che abbiamo già acquistato più volte: esistono tre varianti in tessuto (consigliate a chi ha la pelle più delicata e sensibile) e altrettante in argilla. Tra le principali materie prime toscane impiegate nella formulazione delle maschere con funzione lenitiva, illuminante e purificante, segnaliamo le mucillaggini di malva, i frutti rossi e l’elicriso bio dell’Isola d’Elba.

• Le nostre amate maschere in gel del marchio coreano Whamisa: contengono una miscela di estratti biologici fermentati naturalmente. Ne esistono numerose varianti, a effetto lifting, antiage, rigenerante, antiossidante, rinfrescante, ecc. L’unica controindicazione è che, purtroppo, creano dipendenza.

• Vi ricordiamo infine che con il miele – un balsamo prodigioso per la pelle secca, ruvida e disidratata – si può preparare una maschera per il viso veloce, efficace e naturale al 100%. Leggete le nostre due ricette facilissimissime da provare in casa, per ritrovare una pelle sana, soffice e luminosa.

♥ A cura di MUSA