Vuoi ricevere la nostra newsletter? Iscriviti

SALTELLI CON LA CORDA

Allenarsi non deve significare sempre e soltanto fatica o sacrificio, e oggi ve lo voglio dimostrare. Per tonificare le vostre gambe e, al contempo, bruciare anche un bel po’ di calorie vi invito a procurarvi una semplice corda per saltare e a uscire all’aria aperta… È arrivato il momento di tornare bambine!

Vi assicuro che se ci avete giocato almeno una volta, anche dopo tanti anni non sarà difficile ricominciare. Se invece non avete mai provato, vi consiglio di eseguire i saltelli lentamente e facendo delle pause, finché non vi sarete abituate al movimento.

Questo semplice esercizio ha diverse finalità: sollecita i muscoli delle gambe, ma coinvolge anche glutei, addome, braccia e schiena. Saltando la corda, inoltre, farete un allenamento aerobico: ciò significa che il corpo utilizzerà l’ossigeno (insieme ai carboidrati e ai grassi) come «carburante» e vi permetterà di bruciare calorie. Associato a un’attività fisica completa e variata, e a una dieta sana e bilanciata, vi aiuterà a perdere peso, ad aumentare la vostra capacità di resistenza e ad allenare cuore e polmoni.

Illustrazione di Lucia De Monte

Come si fa?

1. Prima di tutto controllate che la corda sia della lunghezza giusta, per evitare d’inciampare. Per verificarlo vi basterà appoggiare un piede al centro e sollevare le maniglie: dovrebbero arrivare all’incirca all’altezza delle ascelle.

2. Posizionatevi in piedi (indossando un paio di scarpe da tennis, mi raccomando!): tenete la schiena dritta, ma non rigida, e contraete leggermente gli addominali, in modo da preservare la zona lombare.

3. Impugnate saldamente le maniglie e iniziate a saltellare facendo girare la corda: vi basterà sollevarvi da terra anche solo un paio di centimetri, ovvero quanto basta per farla passare sotto i piedi. Facendo girare la corda tenete sempre i gomiti vicino ai fianchi e cercate di far partire il movimento da polso e dall’avambraccio, non dalle spalle.

4. Saltellate mettendo sempre davanti il piede destro e poi ricominciate, avendo cura di mettere invece davanti sempre il sinistro. Controllate il respiro e cercate di non andare mai in apnea.

Se volete provare delle varianti, saltate anche «in cambio» oppure tenendo i piedi uniti.

Se siete poco allenate, cominciate con calma, anche per capire come eseguire il movimento in modo corretto e cominciare a mettere alla prova il vostro fiato. Aumentate progressivamente l’intensità dell’allenamento.

Livello principianti: tre serie da 10 saltelli (e 20 secondi di recupero tra una e l’altra), per un totale di 30 saltelli.
Livello base: due serie da 30 saltelli (e 20 secondi di recupero tra una e l’altra) per un totale 60 saltelli.
Livello intermedio: due serie da 50 (e 20 secondi di recupero tra una e l’altra) per un totale 100 saltelli.
Livello avanzato: tre serie da 100 saltelli (e 20 secondi di recupero tra una e l’altra) per un totale 300 saltelli.

♥ A cura di Costanza Sibio
Costanza è un'insegnante certificata di Hatha Yoga e Stott Pilates Matwork. Nel 2015 ha fondato My Ginny – gym à porter, un servizio di ginnastica a domicilio per privati e aziende, a Milano. Appassionata del movimento in tutte le sue forme, ha ideato un metodo che coniuga il meglio di diverse discipline a corpo libero, per un allenamento completo e corretto, alla ricerca del benessere a 360 gradi.