Vuoi ricevere la nostra newsletter? Iscriviti

MAD MUD: FANGO ANTICELLULITE

Noi facciamo (quasi) tutto quello che dice Cristina Fogazzi, conosciuta anche come l’Estetista Cinica. Un po’ perché (con affetto) la temiamo e un po’ perché abbiamo imparato molto leggendo il suo libro: Guida cinica alla cellulite, edito da Mondadori – di cui abbiamo già ampiamente parlato qui – trovandolo puntuale, illuminante e divertentissimo.

Ci fidiamo di lei, perché sappiamo che segue personalmente la formulazione di tutti i prodotti in vendita nel suo shop (e non vuole per forza propinarli a chiunque); perché la seguiamo su Instagram, dove ogni giorno si dimostra precisa e competente, rispondendo sempre a qualsiasi domanda; e poi perché sappiamo per certo che non ha la cellulite: è la prova vivente che sa quello che dice… no?

Per stima sincera, quando si è trattato di provare un fango anticellulite abbiamo deciso di acquistare il suo Mad Mud – fango attivo effetto caldo.


Lo abbiamo ordinato online e abbiamo scelto di andare a ritirarlo personalmente nel suo centro estetico, a Milano. In questo modo abbiamo evitato di pagare le spese di spedizione (a questo proposito vi consigliamo di iscrivervi alla newsletter, per approfittare di frequenti sconti e promozioni su tutti i prodotti), ma abbiamo anche avuto l’occasione di entrare nel suo regno, in piazza Buonarroti 32.

Ma torniamo a noi: che cos’è Mad Mud? Leggiamo quanto riportato sul sito: «Si tratta di un fango che sviluppa un effetto caldo, senza arrossare la pelle né creare problemi ai capillari fragili. Il principio termoattivo agisce “ingannando” i neurotrasmettitori: l’aumento della circolazione nella zona trattata permette che le argille finissime assorbano tossine e liquidi di ristagno e veicolino al meglio i principi attivi che lavorano sulle cellule adipose, aiutando a rimpicciolire quelle già esistenti e a impedire la formazione di nuove.»

Gli effetti sono: «drenaggio dei liquidi di ristagno e tossine, progressivo miglioramento del microcircolo e del problema pelle a “buccia d’arancia”

L’INCI (che potete trovare qui) non è completamente verde, ma pensiamo si tratti comunque di un prodotto ben formulato e molto valido. Nonostante i due bollini rossi e qualche bollino giallo (verificatelo qui) contiene prevalentemente sostanze dermocompatibili e attivi di origine vegetale. Oltretutto, si tratta di un cosmetico pensato per un uso non continuativo (non è una crema da spalmare due volte al giorno, 365 giorni l’anno, per intenderci).

La scatola contiene:

• un vaso di fango da 500 grammi
• 4 perizomi usa e getta
• alcuni fogli di cellophane per avvolgersi
• un paio di guanti per spalmare il fango
• istruzioni dettagliate per l’uso – «a prova di bionda (anche tinta – anche con lo shatush)»

Dopo diversi tentennamenti, tra cui il terrore insensato di intasare gli scarichi del bagno (la Cinica ci ha rassicurate ed effettivamente non è successo niente!) abbiamo deciso di provare. Come consigliato, qualche giorno prima del trattamento abbiamo fatto un leggero scrub, in modo da facilitare la penetrazione dei principi attivi.

Giunto il fatidico momento, dopo aver indossato guanti e perizoma, abbiamo spalmato sulla pelle delle zone interessate (gambe, addome e braccia) uno strato di fango, sufficiente a coprire la pelle e a non vederla in trasparenza. Ci siamo avvolte nei fogli in dotazione e abbiamo lasciato in posa per 45 minuti (un saluto a coinquiline, fidanzati e mariti che ammireranno lo spettacolo!). Trascorso il tempo di posa, abbiamo sciacquato abbondantemente sotto la doccia, con acqua fredda.

La verità è che non si tratta di una procedura semplicissimissima da eseguire: è necessario avere una certa manualità e non spazientirsi (anche per non imbrattare il bagno), ma ne vale decisamente la pena. Si consiglia di effettuare il trattamento una volta alla settimana per quattro settimane, ma possiamo assicurarvi che dalla prima applicazione la pelle risulta subito più soffice e compatta. La sensazione di caldo durante e dopo il trattamento è molto soggettiva e nel nostro caso non abbiamo particolari fastidi da evidenziare.

Combinata a una dieta sana (nel kit ci sono anche alcuni consigli alimentari), all’attività fisica, ad altri prodotti specifici e massaggi – in base alle esigenze e alla disponibilità – sicuramente Mad Mud è un aiuto notevole contro gli inestetismi della cellulite.

Controindicazioni: nelle istruzioni si raccomanda di non utilizzare in caso di gravidanza o allattamento, di non spalmare su gravi patologie circolatorie (come le vene varicose), di non utilizzare se allergici a uno o più componenti del prodotto né in caso di pelli particolarmente sensibili (in questo caso è meglio testare il prodotto su una piccola zona).

♥ A cura di MUSA
MAD MUD, FANGO ATTIVO - EFFETTO CALDO DELL’ESTETISTA CINICA
Benefits
Risultati visibili dalla prima applicazione: pelle più levigata e compatta.
Key ingredients
Estratto di zenzero, centella, rusco e ippocastano.

36€ (500 ml)